I dialoghi ARCIC

Papa Francesco e l’Arcivescovo di Canterbury Justin Welby
Papa Francesco e l’Arcivescovo di Canterbury Justin Welby

ABCDell'Ecumene

Nelle scorse settimane l’Arcivescovo di Canterbury Justin Welby ha incontrato a Roma papa Francesco per ricordare insieme il 50° anniversario dello storico incontro tra papa Paolo VI e l’arcivescovo Michael Ramsey e rinnovare l’impegno ecumenico delle rispettive chiese. Ne è testimonianza la Dichiarazione comune firmata in quella occasione.

Ed è a quell’incontro fraterno di cinquant’anni fa che risalgono i prodromi della commissione bilaterale di dialogo teologico, l’ARCIC (Anglican - Roman Catholic International Commission): istituita l’anno successivo (1967), nel Rapporto di Malta vide definiti gli ambiti e le sfide del proprio lavoro, teso alla mutua conoscenza, al superamento delle incomprensioni e alla ricerca di vie per una feconda collaborazione fraterna.

La prima sessione di lavori durò dal 1970 al 1981 e produsse un rapporto finale su “Eucarestia, ministero e autorità”.

Nella seconda fase (ARCIC II, 1983-2005) si affrontarono diverse tematiche: “Salvezza e Chiesa” (1986), “La Chiesa come comunione” (1991), “La vita in Cristo: Morale, comunione e Chiesa” (1993), “Il dono dell’autorità” (1999), fino al testo conclusivo dedicato a “Maria: grazia e speranza in Cristo” (2005).

Ripresa nel 2007 la preparazione della terza fase, nel 2011 la nuova commissione ARCIC III iniziò i suoi lavori proprio a Bose, affrontando una doppia tematica: "La Chiesa come comunione, locale e universale" e "Come, nella comunione, la Chiesa locale e universale giunge a discernere il giusto insegnamento etico". Da allora si sono succeduti incontri annuali a Hong Kong (2012), Rio de Janeiro (2013), Durban (2014), Villa Palazzola (Roma, 2015) e Toronto (2016) i cui lavori e comunicati finali sfoceranno in un documento conclusivo.

L'ARCIC III è composta da 18membri e riunisce in sé un ampio spettro di background culturali e discipline teologiche. I suoi Co-presidenti sono mons. Bernard Longley, Arcivescovo di Birmingham, in Inghilterra (cattolico) e l’Arcivescovo David Moxon (anglicano), attuale rappresentante dell’Arcivescovo di Canterbury presso la Santa Sede e Direttore del Centro anglicano di Roma, frequentatore del nostro Monastero.

Tags: ABCDell'Ecumene