Ritiro a Bose della Compagnia dei pastori e diaconi di Ginevra

cf53de97a405b57b220e4c186cf0abb1.jpg

20 e 21 Marzo 2018

Da martedì 20 a giovedì 22 marzo erano presenti a Bose una trentina di membri della Compagnia dei pastori e diaconi della chiesa riformata di Ginevra (Svizzera), l’organismo voluto da Calvino nel XVI secolo per assicurare un collegamento teologico e spirituale tra i ministri della chiesa da lui riformata. Con il loro moderatore, il pastore Blaise Menu, hanno scelto di trascorrere alcuni giorni di ritiro tra noi per rinsaldare la loro chiamata pastorale e ritrovare forze per il loro ministero, come già avevano fatto negli anni passati. Il tema delle riflessioni del gruppo – che raccoglieva la metà del corpo pastorale in attività nella chiesa riformata di Ginevra – era “Dono e riconoscenza”: un richiamo opportuno alla gratuità della vita in Cristo, in un tempo di diminuzione della rilevanza delle chiese riformate nella Svizzera francese e di conseguente riorganizzazione delle attività. L’ultima mattina della loro permanenza con noi, i pastori e diaconi ginevrini hanno condiviso un tempo di collatio con il priore di Bose, fr. Luciano Manicardi. La comunità si rallegra di questi legami fraterni che si rinsaldano nel tempo e si traducono in scambi regolari e visite reciproche.