Il profeta Amos

Il profeta Amos

13 Marzo 2016

(Salva su calendario)

Italia

Gianfranco card. Ravasi
Presidente del Pontificio Consiglio per la Cultura

É previsto un primo incontro alle 10.30, l’eucaristia alle 12.00, la ripresa con il secondo incontro alle 15.00, seguito dal vespro.


Il profeta è per eccellenza "uomo del presente", coinvolto nella vita di fede e nella politica, nella società e nei drammi del suo tempo, nel groviglio di eventi contingenti, di guerre e di questioni internazionali, di ingiustizie sociali e di fermenti, di attese e di denunce.

Basta solo sfogliare il libretto di Amos, un pecoraio e coltivatore di sicomori chiamato a svolgere la missione profetica nella prospera capitale del regno settentrionale di Israele, Samaria, città di vivaci commerci nell’VIII secolo a.C. «Hanno venduto il giusto per denaro e il povero per un paio di sandali – egli grida – e bevono il vino confiscato come ammenda nel tempio del loro Dio… Violenza e rapina accumulano nei loro palazzi… Voi schiacciate l’indigente e gli estorcete una parte del grano… Voi siete oppressori del giusto e incettatori di ricompense… Piuttosto scorra come acqua il diritto e la giustizia come un torrente perenne» (2, 6.8; 3, 10; 5, 11-12.24).

Senza la voce del profeta che svela una presenza segreta e trascendente negli eventi, la storia si ferma alla mera fattualità. Con la voce del profeta emerge lo spessore profondo celato sotto l’involucro contingente delle politiche, delle diplomazie, dell’agire e dell’agitarsi umano. La libertà e la grazia di Dio, che nella storia sceglie il luogo privilegiato per rivelarsi, sono alla radice della sua missione. Egli offre un messaggio che supera i confini temporali limitati in cui è inserito e si protende verso il senso futuro della vicenda umana, della sua pienezza e liberazione. La sua è una parola rivolta sì all’oggi, fondata sul passato delle azioni salvifiche divine, ma aperta al futuro della speranza.


Per iscrizioni:
Tel: (+39) 015 679 185
dal lunedì al sabato eccetto sabato sera
a questi orari
dalle 10.00 alle 12.00;

dalle 14.30 alle 16.30;

dalle 20.00 alle 21.00.

Per informazioni:ospiti@monasterodibose.it