La posterità di Agostino in occidente: fra normalizzazioni e radicalizzazioni

La posterità di Agostino in occidente: fra normalizzazioni e radicalizzazioni

10 - 13 Ottobre 2016

(Salva su calendario)

Italia

prof. Gaetano Lettieri
docente di Storia del Cristianesimo e delle Chiese presso l’Università La Sapienza (Roma)

PROGRAMMA

Per la radicalità e la complessità della sua teologia matura, centrata sulla confessione della grazia indebita e predestinata, Agostino divenne, già nei suoi ultimi anni di vita, figura controversa: la sua indiscussa superiorità intellettuale all’interno del contesto occidentale, così come la sua leadership teologica sulla potente e compatta chiesa africana, che egli condusse nella lotta contro donatismo e pelagianismo, non impedirono l’immediata resistenza di ambienti monastici (Adrumeto, Lerino) e l’opposizione più o meno aperta e ondivaga di alcuni vescovi di Roma, di fatto filo-pelagiani e soprattutto impegnati ad affermare il loro primato istituzionale sull’intera chiesa occidentale. Ne derivò, già nel v secolo, un’ambigua politica ecclesiastica di riconoscimento dell’eccezionale spessore teologico di Agostino e di prudente normalizzazione della sua indubbiamente eversiva teologia della grazia, recepita alla lettera, più che nello Spirito. Nel corso, pertanto, si studieranno l’ambigua fortuna di Agostino nel v secolo, quindi le violente controversie che il suo magistero solleverà nella storia della teologia occidentale (dalla recezione del concilio di Cartagine al concilio di Trento), indicando come esemplari le divergenti strategie di relativizzazione dell’auctoritas agostiniana, soprattutto tramite: 1) il recupero della prospettiva teologica origeniana e patristica greca in Eriugena, Cusano, Erasmo, il molinismo gesuita e 2) la riattivazione della radicalità della sua teologia, identificata come la vera intelligenza della rivelazione scritturistica, in Lutero, Calvino, Pascal, il giansenismo.


Lo Studium del Monastero di Bose organizza ogni anno alcuni corsi di studio per i novizi e le novizie aperti anche agli ospiti, riguardanti le discipline bibliche, teologiche e umanistiche.
Le lezioni sono dal lunedì al giovedì pomeriggio dalle 15,30 alle 18,00.

Per iscrizioni:
Tel: (+39) 015 679 185
dal lunedì al sabato eccetto sabato sera
con i seguenti orari:

dalle 10.00 alle 12.00;

dalle 14.30 alle 16.30;

dalle 20.00 alle 21.00.

Per informazioni:
ospiti@monasterodibose.it



Studium    |    Monastero di Bose