Maschile e femminile nella Bibbia: le sfide dei mutamenti antropologici

Maschile e femminile nella Bibbia: le sfide dei mutamenti antropologici

01 - 06 Agosto 2016

(Salva su calendario)

Italia

a cura di Rosanna Virgili, Istituto Teologico Marchigiano

“In Genesi c’è una presa di coscienza della grandezza dell’uomo e della donna: l’uomo e la donna nel mondo possono dare la vita; la donna può partorire, l’uomo col suo lavoro può avviare l’economia. Dio ha dato all’uomo una terra, ma se l’uomo non avesse avuto la conoscenza, se non avesse avuto l’intelligenza, la tecnica, la capacità per lavorarla, non avrebbe potuto realizzare un’economia di benessere; ma consideriamo che quelle cose le ha ricevute da quella tentazione, da quella trasgressione che sappiamo. L’uomo può conoscere e con la sua conoscenza può fare tanto, può sfidare la morte, ma con tutta la sua capacità non può essere immortale, non può ghermire l’albero della vita; ciò vale ancora oggi per noi… L’uomo vuole fare da solo, la donna vuole difendere la vita da sola, ma non c’è vita piena che l’essere umano possa conquistare se non all’interno di una dinamica di comunione, di relazione.” (Rosanna Virgili)


Per iscrizioni:

Tel: (+39) 015 679 185
dal lunedì al sabato eccetto sabato sera
a questi orari
dalle 10.00 alle 12.00;

dalle 14.30 alle 16.30;

dalle 20.00 alle 21.00.


Per informazioni:ospiti@monasterodibose.it