Origini, sviluppi e fondamenti teorici della "Plenitudo Potestatis" del Papa nel pieno medioevo

Origini, sviluppi e fondamenti teorici della "Plenitudo Potestatis" del Papa nel pieno medioevo

04 - 07 Maggio 2015

(Salva su calendario)

Italia

prof. SAVERIO XERES, docente di Storia della Chiesa presso il Seminario vescovile di Como e la Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale (Milano).

Dopo una sintetica ricostruzione delle vicende e degli apporti teorici che, nella seconda metà del primo millennio della storia della chiesa, hanno condotto all’attribuzione di una crescente autorità al vescovo di Roma, verranno esposti con maggiore attenzione i mutamenti intervenuti nella prassi e nella teoria della chiesa romana all’inizio del secondo millennio, in particolare attorno alle figure di Gregorio VII (1073-1085), Innocenzo III (1198-1216), Innocenzo IV (1243-1254) e Bonifacio VIII (1294-1303).

La lettura e l’analisi incrociata di alcuni testi dell’epoca a sostegno della plenitudo potestatis del papa, oppure fortemente critici al riguardo, consentirà di far emergere fondamenti e contenuti di tale massima pretesa del vescovo di Roma sulla chiesa e sul mondo, nonché di valutarne gli aspetti di continuità o di incoerenza rispetto alla originaria prospettiva evangelica.

Per approfondire:

Xeres, Una chiesa da riformare
Congar, Per una chiesa serva e povera



Studium    |    Monastero di Bose