Visioni bibliche di Gerusalemme

Visioni bibliche di Gerusalemme

02 Aprile 2017

(Salva su calendario)

Italia

Piero Stefani
Università di Ferrara

“Alla fine dei giorni, il monte del tempio del Signore sarà eretto sulla cima dei monti”. Michea (4, 1-3) e Isaia (2, 1-5) parlano, all’unisono, il linguaggio dell’avvenire. Essi guardano all’estremo opposto e complementare dell’”in principio”. L’inizio dell’atto creativo dà avvio a una storia chiamata a sfociare e a proseguire nella pace. Il “dopo dei giorni” non è né l’eterno né il “mondo avvenire”: è il tempo che succede alla nostra epoca di violenza. Ecco perché le parole che dicono la volontà dei popoli di salire verso la città posta sul monte e di trasformare le spade in vomeri e le lance in falci, disimparando per sempre l’arte della guerra, hanno alimentato, lungo i secoli, la speranza di una pace possibile. Della pace non è dato parlare al passato neppure quando, nel cuore, si avverte il rammarico, pungente, di una stagione chiusa. Le continue smentite della speranza, l’attesa vibrante di un domani mai diventato oggi sono, alla mente della persona pragmatica e realista, prove inconfutabili dell’illusorietà della pace; per l’animo, pur non cieco, del credente, del poeta, esse si trasformano, invece, in inviti a stringersi le mani e ad alimentare un fuoco che la cenere copre senza estinguere


17 stefaniPiero Stefani nel 1972 ha conseguito la laurea in filosofia presso l'Università di Bologna. Insegna all'Università di Ferrara e presso la Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale di Milano. È presidente di Biblia, associazione laica di cultura biblica. Dall'ottobre 2016 è presidente del SAE (Segretariato Attività Ecumeniche), associazione a cui per anni ha lavorato come consulente e membro del comitato esperti. Il suo pensiero ha scandagliato i complessi rapporti tra ebraismo e cristianesimo, tra fede cristiana e pensiero laico contemporaneo.


É previsto un primo incontro alle 10.30, l’eucaristia alle 12.00, la ripresa con il secondo incontro alle 15.00, seguito dal vespro.


Iscrizioni aperte dal 9 gennaio 2017

Per iscrizioni:
Tel: (+39) 015 679 185
dal lunedì al sabato eccetto sabato sera
a questi orari
dalle 10.00 alle 12.00;

dalle 14.30 alle 16.30;

dalle 20.00 alle 21.00.

Per informazioni:ospiti@monasterodibose.it