Preghiera per il tempo di avvento: lunedì


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/monast59/public_html/templates/yoo_moustache/styles/bose-home/layouts/article.php on line 44

29 novembre 2021

MARTIROLOGIO

INTRODUZIONE

Signore, apri le mie labbra
e la mia bocca canterà la tua lode
Dio, fa’ attento il mio orecchio
perché ascolti la tua parola.

Benedetto il Signore Dio, il Dio di Israele 
egli solo compie meraviglie
benedetto per sempre il suo Nome di gloria
tutta la terra sia piena della sua gloria.

Gloria al Padre e al Figlio
e allo Spirito santo
com’era nel principio, ora e sempre
nei secoli dei secoli. Amen.

INNO

Ecco il Signore viene
una voce risuona per noi dal deserto
nell’amore vegliamo, prepariamo la strada
al nostro Dio.

Ecco il Signore viene
la promessa del Padre sostiene l’attesa
la salvezza è vicina, la vediamo fra noi
Gesù il Messia.

Ecco il Signore viene
noi viviamo sedotti da questa speranza
già sul monte di Sion salgon tutte le genti
incontro al Padre.

Ecco il Signore viene
Chi è seduto sul trono e l’Agnello immolato
nello Spirito santo già riceve la lode
da ogni uomo.

SALMO 72

1 O Dio, affida il tuo giudizio al Re Messia
la tua giustizia al figlio del Re
2 governi il tuo popolo con giustizia
e i tuoi poveri secondo il diritto.

3 Le montagne portino al popolo la pace
e le colline la giustizia
4 egli difenda i poveri del suo popolo
salvi i miseri e abbatta l’oppressore.

5 Lo temeranno sotto il sole e la luna
di generazione in generazione per sempre
6 scenderà come pioggia sull’erba
come acqua che irrora la terra.

7 Nei suoi giorni fiorirà il giusto
abbonderà la pace per mesi senza fine
8 dominerà da un mare all’altro mare
e dal grande fiume ai confini della terra.

9 I nomadi del deserto si prostreranno davanti a lui
i suoi nemici morderanno la polvere,
10 i re di Tarsis e delle isole porteranno doni
i re di Sheba e di Saba presenteranno offerte
11 tutti i re si prostreranno davanti a lui
lo serviranno tutte le genti.

12 Egli libererà il misero che grida
il povero che non ha difensore,
13 avrà cura del debole e del misero
salverà la vita degli oppressi
14 li riscatterà dalla violenza e dall’oppressione
il loro sangue è prezioso ai suoi occhi.

15 Egli vivrà e gli sarà dato l’oro di Sheba
si pregherà per lui continuamente,
ogni giorno sarà benedetto.

16 Abbonderà il grano sulla terra
biondeggerà sui dorsi delle colline
le sue spighe rigogliose come il Libano
la sua messe come l’erba della terra.

17 Il suo Nome durerà in eterno
da prima del sole «Germoglio» è il suo Nome
in lui saranno benedette tutte le genti
ed esse lo diranno beato.

18 Benedetto il Signore Dio, il Dio di Israele
egli solo compie meraviglie
19 benedetto per sempre il suo Nome di gloria
tutta la terra sia piena della sua gloria.

Amen! Amen!

VANGELO DEL GIORNO

Dal Vangelo secondo Matteo - Mt 21,18-22 (Lezionario di Bose)

In quel tempo Gesù 18la mattina, mentre rientrava in città, ebbe fame. 19Vedendo un albero di fichi lungo la strada, gli si avvicinò, ma non vi trovò altro che foglie, e gli disse: «Mai più in eterno nasca un frutto da te!». E subito il fico seccò. 20Vedendo ciò, i discepoli rimasero stupiti e dissero: «Come mai l'albero di fichi è seccato in un istante?». 21Rispose loro Gesù: «In verità io vi dico: se avrete fede e non dubiterete, non solo potrete fare ciò che ho fatto a quest'albero, ma, anche se direte a questo monte: «Lèvati e gèttati nel mare», ciò avverrà. 22E tutto quello che chiederete con fede nella preghiera, lo otterrete».

Se vuoi leggi il commento a questo vangelo scritto da un fratello o una sorella di Bose

Fai una breve pausa di silenzio

INTERCESSIONE

℟. Gloria a te nei secoli!

Gesù, Inviato di Dio,
tu hai posto la tua tenda tra di noi,
ma i tuoi non ti hanno accolto:
beati quelli che ti accolgono nello straniero. ℟.

Gesù, Profeta di Dio,
tu sei venuto nell’umiltà e nella mitezza,
ma i tuoi non ti hanno accolto:
beati quelli che accettano di perdere i privilegi. ℟.

Gesù, Parola di Dio,
tu hai chiesto a tutti il pentimento e la conversione,
ma i tuoi non ti hanno accolto:
beati quelli che accolgono il tuo perdono. ℟.

Gesù, Figlio di Dio,
tu hai chiamato fratelli i peccatori,
ma i tuoi non ti hanno accolto:
beati quelli che non si sentono giusti. ℟.

Gesù, Servo di Dio,
tu hai dato la vita per le moltitudini,
ma i tuoi non ti hanno accolto:
beati quelli che accettano di morire per te. ℟.

ORAZIONE

Preghiamo:

Signore del mondo e del tempo,
con la venuta di tuo Figlio
hai confermato la nostra speranza
nelle tue promesse:
accordaci di convertire tutte le nostre inquietudini
in una preghiera vigilante e fiduciosa
e di orientare tutti i nostri desideri
verso il tuo regno che viene
in Gesù Cristo, nostro Signore e Salvatore,
vivente ora e nei secoli dei secoli.
– Amen.

PADRE NOSTRO

BENEDIZIONE

Benediciamo il Signore
– rendiamo grazie a Dio.

Il Signore Dio,
che è stato nostro pastore
da quando esistiamo fino a oggi
e che ci ha sempre liberati da ogni male,
ci benedica e ci protegga.
– Amen.