Ferie maggiori di Avvento: 21 dicembre


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/monast59/public_html/templates/yoo_moustache/styles/bose-home/layouts/article.php on line 44

21 Dicembre 2020

MARTIROLOGIO

INTRODUZIONE

Signore, apri le mie labbra
e la mia bocca canterà la tua lode
Dio, fa’ attento il mio orecchio
perché ascolti la tua parola.

Benedetto il Signore Dio, il Dio di Israele
egli solo compie meraviglie
benedetto per sempre il suo Nome di gloria
tutta la terra sia piena della sua gloria.

Gloria al Padre e al Figlio
e allo Spirito santo
com’era nel principio, ora e sempre
nei secoli dei secoli. Amen.

O ORIENTE

O Oriens,
splendor lucis aeternae,
et sol justitiae:
veni, et illumina sedentes
in tenebris,et umbra mortis.

 
O Oriente,
plendore di luce eterna
tu che sei il sole di giustizia
vieni a illuminare
chi giace nelle tenebre
 

SALMO

SALMO  113 (112)

Lodate, servi del Signore
lodate il Nome del Signore,
sia benedetto il Nome del Signore
da ora e per sempre
dal sorgere del sole al suo tramonto
sia lodato il Nome del Signore.

Su tutte le genti s’innalza il Signore
la sua gloria al di sopra dei cieli,
chi è simile al Signore nostro Dio?
egli siede in alto sul trono
ma di là abbassa lo sguardo
per vedere in cielo e in terra.

Dalla polvere solleva il debole
dall’immondizia rialza il misero
per farlo sedere tra i primi
in mezzo ai primi del suo popolo,
fa abitare nella sua casa la sterile
madre gioiosa in mezzo ai suoi figli.

VANGELO DEL GIORNO

Dal Vangelo secondo Luca - Lc 1,39-45 (Lezionario di Bose)

39In quei giorni Maria si alzò e andò in fretta verso la regione montuosa, in una città di Giuda. 40Entrata nella casa di Zaccaria, salutò Elisabetta. 41Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino sussultò nel suo grembo. Elisabetta fu colmata di Spirito Santo 42ed esclamò a gran voce: «Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo! 43A che cosa devo che la madre del mio Signore venga da me? 44Ecco, appena il tuo saluto è giunto ai miei orecchi, il bambino ha sussultato di gioia nel mio grembo. 45E beata colei che ha creduto nell'adempimento di ciò che il Signore le ha detto»

Se vuoi leggi il commento a questo vangelo scritto da un fratello o una sorella di Bose

CONTEMPLAZIONE

La Vergine Maria visita l’anziana Elisabetta,
si incontrano una vergine e una sterile,
entrambe rese feconde da te, o Dio.
Gloria a te, Signore!

Il saluto di Maria raggiunge il bambino nel grembo
Giovanni esulta di gioia profetica, di Elisabetta,
riconosce il Messia suo Signore.
Gloria a te, Signore!

La Vergine Maria appare la dimora del Dio-con-noi,
la tua pienezza si comunica all’uomo,
l’umanità incontra la tua gloria.
Gloria a te, Signore!

Esprimi nel segreto una tua preghiera.

ORAZIONE

Dio nostro Padre,
con il tuo Spirito hai guidato
la Vergine Maria alla casa di Elisabetta
e hai fatto trasalire di gioia Giovanni
davanti a colei che portava nel suo grembo tuo Figlio:
concedi alla tua chiesa
di andare verso gli uomini nella carità
e di destare ovunque la gioia
per la presenza in lei di Gesù Cristo,
benedetto ora e nei secoli dei secoli.
– Amen.

PADRE NOSTRO

BENEDIZIONE

Benediciamo il Signore
– rendiamo grazie a Dio.

Il Padre, dal quale procede ogni paternità
in cielo e sulla terra,
vi conceda di essere rafforzati con potenza dal suo Spirito.
– Amen.


Musica e testi:
Ecco il Signore viene, Edizioni Qiqajon
Salterio di Bose, Edizioni Qiqajon 
La preghiera dei giorni, Edizioni Qiqajon