Domenica di avvento


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/monast59/public_html/templates/yoo_moustache/styles/bose-home/layouts/article.php on line 44

13 dicembre 2020

MARTIROLOGIO

INTRODUZIONE

℟. O luce radiosa
splendore eterno del Padre
santo e beato Gesù Cristo.

Nel primo giorno della settimana
contemplando la luce della vita
noi cantiamo al Padre e al Figlio
e allo Spirito santo di Dio. ℟.

Tu sei degno di essere lodato
da voci sante in ogni tempo
Figlio di Dio che doni la vita
l’universo proclama la tua gloria. ℟.

La notte ormai è avanzata
il giorno si è fatto vicino
noi attendiamo la beata speranza
e la tua manifestazione gloriosa. ℟.

Se tu strappassi i cieli e scendessi
la terra esulterebbe davanti a te
la Sposa ormai è pronta
ti attende con la lampada accesa. ℟.

Lo Spirito e la Sposa dicono: «Vieni!»
colui che ascolta dica: «Vieni!»
vieni presto, stella radiosa del mattino
Marana tha! Vieni, Signore Gesù! ℟.

SALMO 24

1 Del Signore è la terra e quanto contiene
l’universo e quanti vi abitano
2 è lui che l’ha fissata sui mari
resa stabile sugli abissi.

3 Chi può salire sul monte del Signore?
chi può stare nel luogo del suo Santo?

4 Chi ha mani innocenti e cuore puro
chi non consegna agli idoli la sua vita
chi non giura con intenzioni fraudolente.

5 Egli otterrà la benedizione dal Signore
la giustificazione da Dio sua salvezza
6 ecco la generazione che lo cerca
Giacobbe che cerca il suo volto.

7 Alzate, o porte, i vostri frontali
alzatevi, porte eterne
ed entri il Re della gloria!

8 Chi è questo Re della gloria?
il Signore forte e potente
il Signore potente nella lotta!

9 Alzate, o porte, i vostri frontali
alzatevi, porte eterne
ed entri il Re della gloria!

10 Chi è questo Re della gloria?
il Signore di tutto l’universo
egli è il Re della gloria!

VANGELO DEL GIORNO

Dal Vangelo secondo Giovanni - Gv 1,6-8.19-28 (Lezionario di Bose)

6Venne un uomo mandato da Dio:
il suo nome era Giovanni.
7Egli venne come testimone
per dare testimonianza alla luce,
perché tutti credessero per mezzo di lui.
8Non era lui la luce,
ma doveva dare testimonianza alla luce.

19Questa è la testimonianza di Giovanni, quando i Giudei gli inviarono da Gerusalemme sacerdoti e leviti a interrogarlo: «Tu, chi sei?». 20Egli confessò e non negò. Confessò: «Io non sono il Cristo». 21Allora gli chiesero: «Chi sei, dunque? Sei tu Elia?». «Non lo sono», disse. «Sei tu il profeta?». «No», rispose. 22Gli dissero allora: «Chi sei? Perché possiamo dare una risposta a coloro che ci hanno mandato. Che cosa dici di te stesso?». 23Rispose:

«Io sono voce di uno che grida nel deserto:
Rendete diritta la via del Signore,

come disse il profeta Isaia».

24Quelli che erano stati inviati venivano dai farisei. 25Essi lo interrogarono e gli dissero: «Perché dunque tu battezzi, se non sei il Cristo, né Elia, né il profeta?». 26Giovanni rispose loro: «Io battezzo nell'acqua. In mezzo a voi sta uno che voi non conoscete, 27colui che viene dopo di me: a lui io non sono degno di slegare il laccio del sandalo». 28Questo avvenne in Betània, al di là del Giordano, dove Giovanni stava battezzando.

Leggi il commento al vangelo di questa Domenica

CONTEMPLAZIONE

℟. Alleluja! Il Signore viene!

Stella radiosa del mattino,
tu annunci il Giorno e ti levi nei nostri cuori. ℟.

Liberazione e consolazione del tuo popolo,
tu sei la gloria di Israele. ℟.

Linfa nuova per il ceppo di Iesse,
tu ridoni vita a ciò che è morto. ℟.

Messia a lungo atteso e invocato,
tu annunci la pace alle genti. ℟.

Promessa compiuta in Maria,
tu resti fedele alla tua chiesa. ℟.

Amico degli umili e dei poveri,
tu infondi speranza a chi soffre. ℟.

Emmanuele, Dio-con-noi,
tu prendi dimora in ciascuno di noi. ℟.

ORAZIONE

Preghiamo:

Signore Dio,
che rendi vigilante la tua chiesa
nell’attesa di Gesù Cristo tuo Figlio,
accordaci la grazia di ascoltare la sua voce
e di andare incontro a lui
portando nel nostro cuore la luce della fede e dell’amore,
e potremo entrare nella festa eterna,
dove tu sarai tutto in tutti,
Dio benedetto ora e nei secoli dei secoli.

– Amen.

PADRE NOSTRO

BENEDIZIONE

Benediciamo il Signore
– rendiamo grazie a Dio.

Il Dio della pace vi santifichi totalmente
e tutto il vostro essere sia conservato integro e irreprensibile
per la venuta del Signore nostro Gesù Cristo
– Amen.