Tempo di Natale: Domenica


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/monast59/public_html/templates/yoo_moustache/styles/bose-home/layouts/article.php on line 44

3 gennaio

MARTIROLOGIO

Tracciandosi il segno della croce

INTRODUZIONE

Signore, apri le mie labbra
e la mia bocca canterà la tua lode
Dio, fa’ attento il mio orecchio
perché ascolti la tua parola

Non un inviato e neppure un angelo
ma il Signore stesso ci ha salvati
ci ha riscattati con amore e compassione
ci ha liberati e portati alla sua presenza.

Gloria al Padre e al Figlio
e allo Spirito santo
com’era nel principio, ora e sempre
nei secoli dei secoli. Amen

INNO

℟. O luce radiosa
splendore eterno del Padre
santo e beato Gesù Cristo.

Nel primo giorno della settimana
contemplando la luce della vita
noi cantiamo al Padre e al Figlio
e allo Spirito santo di Dio. ℟.

Tu sei degno di essere lodato
da voci sante in ogni tempo
Figlio di Dio che doni la vita
l’universo proclama la tua gloria. ℟.

O Cristo, nostro Signore e nostro Dio
tu sei venuto tra di noi sulla terra
hai assunto la nostra stessa umanità
che cosa noi possiamo offrirti? ℟.

Ogni creatura plasmata dalle tue mani
ti offre qualcosa per renderti grazie:
gli angeli ti offrono il loro canto
i cieli ti offrono una stella. ℟.

I magi portano a te i loro doni
i pastori il loro stupore
la terra ti offre una grotta
e noi ti offriamo una donna come madre. ℟.

SALMO 110

Dixit Dominus, HWV 232, salmo 110 Georg Friedrich Händel.

1 Il Signore ha detto al mio Signore:
«Siedi alla mia destra
finché non metterò i tuoi nemici
a sgabello dei tuoi piedi!».

2 Il Signore ti manderà da Sion
lo scettro della tua forza:
domina in mezzo ai tuoi nemici!

3 A te il primato nel giorno della tua forza
tra gli splendori dei santi
dal grembo prima della stella del mattino
io ti ho generato.

4 Il Signore l’ha giurato per sempre
e non si smentirà:
«Tu sei sacerdote in eterno
al modo di Melkisedeq».

5 Il mio Signore sta alla tua destra
nel giorno della sua ira abbatterà i potenti,
6 farà giustizia tra le genti.

Schiaccerà la testa che domina la terra
7 in cammino si disseterà al torrente,
terrà alto il capo.

VANGELO DEL GIORNO
Dal Vangelo secondo Giovanni - Gv 1,1-5.9-14 (Lezionario di Bose)

1 In principio era il Verbo,
e il Verbo era presso Dio
e il Verbo era Dio.
2Egli era, in principio, presso Dio:
3tutto è stato fatto per mezzo di lui
e senza di lui nulla è stato fatto di ciò che esiste.
4In lui era la vita
e la vita era la luce degli uomini;
5la luce splende nelle tenebre
e le tenebre non l'hanno vinta.
9Veniva nel mondo la luce vera,
quella che illumina ogni uomo.
10Era nel mondo
e il mondo è stato fatto per mezzo di lui;
eppure il mondo non lo ha riconosciuto.
11Venne fra i suoi,
e i suoi non lo hanno accolto.
12A quanti però lo hanno accolto
ha dato potere di diventare figli di Dio:
a quelli che credono nel suo nome,
13i quali, non da sangue
né da volere di carne
né da volere di uomo,
ma da Dio sono stati generati.
14E il Verbo si fece carne
e venne ad abitare in mezzo a noi;
e noi abbiamo contemplato la sua gloria,
gloria come del Figlio unigenito
che viene dal Padre,
pieno di grazia e di verità.

Fai una breve pausa di silenzio

Se vuoi leggi il commento a questo vangelo scritto da un fratello o una sorella di Bose

CONTEMPLAZIONE

℟. Tu sei degno di lode nei secoli!

Sii lodato, o Padre,
perché hai tanto amato il mondo
da dargli il tuo unico Figlio:
ogni credente in lui ha la vita eterna. ℟.

Sii lodato, o Padre,
perché tuo Figlio ci ha rivelato
la tua luce e il tuo amore:
chi ama cammina nella luce. ℟.

Sii lodato, o Padre,
perché tuo Figlio è disceso dal cielo
affinché il mondo sia salvato per mezzo di lui:
a tutta l’umanità sono rivelate la grazia e la verità. ℟.

Sii lodato, o Padre,
perché tuo Figlio è diventato nostro fratello
e ci ha resi tuoi figli:
ognuno può invocarti: «Abba!». ℟.

Sii lodato, o Padre,
perché tuo Figlio ha assunto la nostra povertà
e ci ha resi ricchi del tuo amore:
tutti siamo chiamati alla comunione con te. ℟.

Esprimi nel segreto una tua invocazione.

PRGHIERA

Dio sempre fedele alle tue promesse,
nel giorno della domenica
noi invochiamo e annunciamo
la venuta nella gloria di Gesù Cristo tuo Figlio:
mantienici saldi nella speranza
e perseveranti nella preghiera,
quali servi che attendono nella vigilanza
il ritorno del loro Signore.
Esaudiscici, Dio benedetto ora e nei secoli dei secoli.
– Amen.

PADRE NOSTRO

BENEDIZIONE

Benediciamo il Signore
– rendiamo grazie a Dio.

Colui che viene presto, il Signore Gesù Cristo,
vi faccia custodire interamente la sua parola.
– Amen.