Tempo di Natale: Giovedì


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/monast59/public_html/templates/yoo_moustache/styles/bose-home/layouts/article.php on line 44

7 gennaio

MARTIROLOGIO

Tracciandosi il segno della croce

INTRODUZIONE

Signore, apri le mie labbra
e la mia bocca canterà la tua lode
Dio, fa’ attento il mio orecchio
perché ascolti la tua parola.

Esultate, o cieli, rallegrati, o terra
voi monti, gridate di gioia
perché il Signore consola il suo popolo
e ha misericordia dei suoi poveri.

Gloria al Padre e al Figlio
e allo Spirito santo
com’era nel principio, ora e sempre
nei secoli dei secoli. Amen

INNO

O Sole vero che sul mondo sorgi
il tuo chiarore splende sul creato
e fa brillare in tutti i nostri volti
la primitiva immagine divina.

Parola eterna che ci narri il Padre
sei l’uomo nuovo in una carne santa
il compimento di promesse antiche
la gioia e la salvezza della terra.

Messia mite nato da Maria
a te le genti vengono con doni
il cielo ha fatto pace con la terra
e l’universo canta il tuo splendore.

Per te segnati con sigillo eterno
rinati siamo ormai a nuova vita
e nella gioia d’esser resi figli
possiamo chiamar Dio col nome «Padre».

Emmanuele, Sole di giustizia
che hai posto tra di noi la tua dimora
in te che sei il «Sì» fedele e vero
noi rispondiamo a Dio il nostro «Amen»

SALMO 98

salmo 98, Wakefield Cathedral Choir

1 Cantate al Signore un cantico nuovo
perché egli ha compiuto meraviglie
la sua destra e il suo braccio santo
hanno operato per lui la salvezza.

2 Il Signore ha fatto conoscere la sua salvezza
ha rivelato alle genti la sua giustizia,
3 egli si è ricordato del suo amore
della sua fedeltà per il popolo di Israele
e tutti i confini della terra
hanno visto la salvezza del nostro Dio.

4 Acclamate al Signore, terre tutte
esultate, suonate e cantate,
5 cantate al Signore con la cetra
sulla cetra il canto accompagnate
6 al suono di tromba e di corno
acclamate vostro Re il Signore.

7 Risuoni il mare e quanto racchiude
il mondo e i suoi abitanti
8 i fiumi battano le mani
danzino insieme le montagne.

9 [Danzino] davanti al volto del Signore
egli viene a giudicare la terra
giudicherà il mondo con giustizia
e i popoli nella sua rettitudine.

VANGELO DEL GIORNO

Dal Vangelo secondo Matteo - Mt 2,13-18 (Lezionario di Bose)

In quel tempo13 i Magi erano appena partiti, quando un angelo del Signore apparve in sogno a Giuseppe e gli disse: «Àlzati, prendi con te il bambino e sua madre, fuggi in Egitto e resta là finché non ti avvertirò: Erode infatti vuole cercare il bambino per ucciderlo».
14Egli si alzò, nella notte, prese il bambino e sua madre e si rifugiò in Egitto, 15dove rimase fino alla morte di Erode, perché si compisse ciò che era stato detto dal Signore per mezzo del profeta:

16Quando Erode si accorse che i Magi si erano presi gioco di lui, si infuriò e mandò a uccidere tutti i bambini che stavano a Betlemme e in tutto il suo territorio e che avevano da due anni in giù, secondo il tempo che aveva appreso con esattezza dai Magi. 17Allora si compì ciò che era stato detto per mezzo del profeta Geremia:

18Un grido è stato udito in Rama,
un pianto e un lamentogrande:

Rachele piange i suoi figli
e non vuole essere consolata,
perché non sono più.

Fai una breve pausa di silenzio

Se vuoi leggi il commento a questo vangelo scritto da un fratello o una sorella di Bose

CONTEMPLAZIONE

℟. Benedetto sei tu, Signore!

Benedetto sei tu, Figlio di Dio,
vera immagine del Dio invisibile,
in te il Padre ha posto tutta la sua gloria. ℟.

Benedetto sei tu, Figlio di Dio,
ci hai narrato il volto del Padre,
sei divenuto la via per condurci a lui. ℟.

Benedetto sei tu, figlio di Adamo,
ti sei fatto obbediente fino alla morte di croce,
ci hai insegnato a vivere nella comunione. ℟.

Benedetto sei tu, figlio di Adamo,
sei passato tra di noi facendo il bene,
sei venuto per insegnarci ad amare fino alla fine. ℟.

Benedetto sei tu, Gesù, figlio di Adamo e Figlio di Dio,
in te si sono manifestate la bontà
e l’umanità di Dio nostro Salvatore. ℟.

Esprimi nel segreto una tua invocazione.

PRGHIERA

Preghiamo:

Dio nostro,
tu hai tanto amato il mondo
da inviare il tuo unico Figlio,
affinché gli uomini attraverso di lui, nuovo Adamo,
diventassero suoi fratelli e tuoi figli:
compi al più presto il tuo disegno di salvezza
e invia nella gloria
colui che è la nostra speranza
e il desiderio di tutta l’umanità,
Gesù Cristo, nostro Signore,
vivente ora e nei secoli dei secoli.
– Amen.

PADRE NOSTRO

BENEDIZIONE

Benediciamo il Signore
– rendiamo grazie a Dio.

Il Signore diriga i vostri cuori
nell’amore di Dio e nella pazienza di Cristo.
– Amen.