Epifania del Signore


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/monast59/public_html/templates/yoo_moustache/styles/bose-home/layouts/article.php on line 44

Vittorio Zecchin, I Re Magi, Olio su tavola, cm. 50,5x61, 1920 ca.
Vittorio Zecchin, I Re Magi, Olio su tavola, cm. 50,5x61, 1920 ca.

6 gennaio 2022

MARTIROLOGIO

INTRODUZIONE

Signore, apri le mie labbra
e la mia bocca canterà la tua lode
Dio, fa’ attento il mio orecchio
perché ascolti la tua parola.

Su di te risplende il Signore,
Gerusalemme la sua gloria appare su di te
i popoli accorrono alla tua luce
i re allo splendore del tuo sorgere.

Gloria al Padre e al Figlio
e allo Spirito santo
com’era nel principio, ora e sempre
nei secoli dei secoli. amen.

INNO

Ecco una voce dal cielo
irrompe a metà della notte
splende la stella di David
brilla nel buio del mondo.

Ecco è nato il Messia
pastore del popolo santo
pietra angolare di Sion
Re delle genti lontane.

Ecco la pace di Dio
donata agli uomini amati
cantano gli angeli in cielo
esultano i poveri in terra.

Ecco la fine dei tempi
glorioso ritorna il Signore
salga dai cuori la lode
ora e nei secoli eterni

SALMO 96 (95) Il Signore viene a giudicare la terra

1 Cantate al Signore un cantico nuovo
cantate al Signore, terre tutte
2 cantate al Signore e benedite il suo Nome!

Di giorno in giorno annunciate la sua salvezza
3 raccontate tra le genti la sua gloria
a tutti i popoli le sue meraviglie.

4 Il Signore è grande e degno di ogni lode
temibile più di tutti gli dèi
5 sono un nulla gli dèi delle genti.

Il Signore ha disteso i cieli
6 davanti a lui splendore e maestà
nel suo Santo potenza e bellezza.

7 Riconoscete al Signore, stirpi di popoli
riconoscete al Signore la gloria e la potenza
8 riconoscete al Signore la gloria del suo Nome.

Portate offerte, venite alla sua dimora
9 adorate il Signore nello splendore del Santo
tremate davanti a lui, terre tutte.

10 Dite tra le genti: «Il Signore regna!
il mondo è stabile e non vacilla con rettitudine governa i popoli».

VANGELO

Dal Vangelo secondo Matteo - Mt 2,1-12 (Lezionario di Bose)

1 Nato Gesù a Betlemme di Giudea, al tempo del re Erode, ecco, alcuni Magi vennero da oriente a Gerusalemme 2e dicevano: «Dov'è colui che è nato, il re dei Giudei? Abbiamo visto spuntare la sua stella e siamo venuti ad adorarlo». 3All'udire questo, il re Erode restò turbato e con lui tutta Gerusalemme. 4Riuniti tutti i capi dei sacerdoti e gli scribi del popolo, si informava da loro sul luogo in cui doveva nascere il Cristo. 5Gli risposero: «A Betlemme di Giudea, perché così è scritto per mezzo del profeta:

6E tu, Betlemme, terra di Giuda,
non sei davvero l'ultima delle città principali di Giuda:
da te infatti uscirà un capo
che sarà il pastore del mio popolo, Israele
».

7Allora Erode, chiamati segretamente i Magi, si fece dire da loro con esattezza il tempo in cui era apparsa la stella 8e li inviò a Betlemme dicendo: «Andate e informatevi accuratamente sul bambino e, quando l'avrete trovato, fatemelo sapere, perché anch'io venga ad adorarlo».
9Udito il re, essi partirono. Ed ecco, la stella, che avevano visto spuntare, li precedeva, finché giunse e si fermò sopra il luogo dove si trovava il bambino. 10Al vedere la stella, provarono una gioia grandissima. 11Entrati nella casa, videro il bambino con Maria sua madre, si prostrarono e lo adorarono. Poi aprirono i loro scrigni e gli offrirono in dono oro, incenso e mirra. 12Avvertiti in sogno di non tornare da Erode, per un'altra strada fecero ritorno al loro paese.

Se vuoi leggi il commento a questo vangelo scritto da un fratello o una sorella di Bose

CONTEMPLAZIONE

È grande il tuo Nome su tutta la terra, Signore
– più dei cieli essa canta il tuo splendore.

Oggi i magi vengono a Betlemme:
noi veniamo a te per lodarti. ℟.

Oggi la stella guida i magi alla grotta:
noi desideriamo essere guidati dalla tua luce. ℟.

Oggi i magi trovano il Messia e sua madre:
noi vogliamo trovarti in mezzo ai nostri fratelli. ℟.

Oggi i magi si prostrano e ti adorano:
noi riconosciamo la tua volontà su di noi. ℟.

Oggi i magi ti offrono i loro doni
noi ti offriamo in dono le nostre vite. ℟.

Oggi i magi si rallegrano per il sorgere della stella:
noi esultiamo per la tua venuta che è vicina. ℟.

PREGHIERA

Signore Dio, Re del mondo,
la tua luce è venuta
e su di noi si è levata la tua gloria:
tutte le genti con la loro sapienza
e la loro ricchezza vengano a te
e ti riconoscano unico vero Dio attraverso colui che hai inviato,
Gesù Cristo, nostro Signore,
che vive e regna con te e lo Spirito santo ora e nei secoli dei secoli.
– Amen.

PADRE NOSTRO

BENEDIZIONE

Benediciamo il Signore
– rendiamo grazie a Dio.

La grazia del Signore Gesù Cristo,
l’amore di Dio e la comunione dello Spirito santo siano con voi tutti.
– Amen.