Preghiera per il tempo di Pasqua: mercoledì


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/monast59/public_html/templates/yoo_moustache/styles/bose-home/layouts/article.php on line 44

27 maggio 2020

MARTIROLOGIO

Tracciandosi il segno della croce

Signore, apri le mie labbra
e la mia bocca canterà la tua lode
Dio, fa’ attento il mio orecchio
perché ascolti la tua parola.


Dio è il mio salvatore: in lui ho fede
mai più avrò paura

mia forza e mio canto è il Signore
è lui la mia salvezza!

Gloria al Padre e al Figlio
e allo Spirito santo
com’era nel principio, ora e sempre
nei secoli dei secoli. Amen.

INNO

Da Cristo splendore del Padre
o Spirito santo di vita
discendi su noi in quest’ora
ispira la lode ed il canto.

La mente si accordi alla voce
sia teso l’orecchio all’ascolto
il corpo ritrovi la pace
il cuore esprima la gioia.

Ai poveri porta l’annuncio
saranno i primi nel Regno
agli umili dona speranza
a loro è donata la terra.

Si ode il grido: «Io vengo»
la Sposa risponde: «Sì, vieni!»
si baciano il cielo e la terra
Dio è tutto in tutti per sempre.

SALMO 8

 Per il maestro del coro. Su «I torchi».
Salmo. Di David.

2 O Signore, nostro Signore
quanto è magnifico il tuo Nome su tutta la terra!

Più dei cieli essa canta il tuo splendore
3 con la bocca di bambini e lattanti,
ne hai fatto un baluardo contro i tuoi nemici
per paralizzare il nemico e l’avversario.
4 Quando guardo i tuoi cieli, opera delle tue dita
la luna e le stelle che tu hai fissato
5 che cos’è l’uomo che tu lo ricordi
il figlio dell’uomo perché tu lo visiti?
6 Eppure l’hai fatto poco meno di Dio
l’hai coronato di gloria e splendore
7 l’hai reso sovrano sulle opere delle tue mani
ogni cosa hai sottomesso ai suoi piedi:
8 ogni specie di greggi e armenti
e anche gli animali della campagna
9 gli uccelli del cielo e i pesci del mare
ciò che guizza sulle rotte dei mari.
10 O Signore, nostro Signore
quanto è magnifico il tuo Nome su tutta la terra!

EVANGELO

Dal Vangelo secondo Giovanni - Gv 16,16-23a (Lezionario di Bose)

Venuta l’ora di passare da questo mondo al Padre, Gesù disse ai suoi discepoli:« 16Un poco e non mi vedrete più; un poco ancora e mi vedrete». 17Allora alcuni dei suoi discepoli dissero tra loro: «Che cos'è questo che ci dice: «Un poco e non mi vedrete; un poco ancora e mi vedrete», e: «Io me ne vado al Padre»?». 18Dicevano perciò: «Che cos'è questo «un poco», di cui parla? Non comprendiamo quello che vuol dire».  19Gesù capì che volevano interrogarlo e disse loro: «State indagando tra voi perché ho detto: «Un poco e non mi vedrete; un poco ancora e mi vedrete»? 20In verità, in verità io vi dico: voi piangerete e gemerete, ma il mondo si rallegrerà. Voi sarete nella tristezza, ma la vostra tristezza si cambierà in gioia. 21La donna, quando partorisce, è nel dolore, perché è venuta la sua ora; ma, quando ha dato alla luce il bambino, non si ricorda più della sofferenza, per la gioia che è venuto al mondo un uomo. 22Così anche voi, ora, siete nel dolore; ma vi vedrò di nuovo e il vostro cuore si rallegrerà e nessuno potrà togliervi la vostra gioia.23Quel giorno non mi domanderete più nulla.

Pausa di silenzio

Se vuoi leggi il commento a questo vangelo scritto da un fratello o una sorella di Bose

CONTEMPLAZIONE

Contempliamo le cose dell’alto, alleluja
– la nostra vita è nascosta con Cristo in Dio, alleluja.

R. Gloria a te, Cristo risorto!

Gesù nostro Pastore, la tua passione ha disperso le pecore,
ma la tua resurrezione le ha nuovamente radunate. R.

Tu hai lasciato la tomba vuota
e ti sei mostrato vivente a quelli che credevano in te. R.

La paura ha tenuto i tuoi discepoli nel nascondimento,
ma tu sei apparso loro e li hai inviati a tutte le genti. R.

Senza di te gli apostoli pescatori non hanno preso nulla,
ma nel mattino tu hai riempito la loro rete. R.

La tua passione aveva turbato il cuore dei discepoli,
ma tu hai detto loro: «La pace sia con voi». R.

ORAZIONE

Dio di verità e di amore,
attraverso la resurrezione di tuo Figlio
tu ci riveli il senso di ogni cosa:
accresci la nostra fede
e noi sapremo scoprire la tua presenza
in ogni incontro che faremo durante questa giornata.
Sii benedetto in questo mattino
e nei secoli dei secoli.
Amen.

PADRE NOSTRO

Padre, accordaci la forza dello Spirito santo
– egli stesso interceda per noi.

Padre nostro ...

BENEDIZIONE

Benediciamo il Signore, alleluja, alleluja
– rendiamo grazie a Dio, alleluja, alleluja.

Il Cristo abiti per la fede nei vostri cuori,
vi radichi e vi confermi nella carità.

– Amen.


Musica e testi:
Ecco il Signore viene, Edizioni Qiqajon
Salterio di Bose, Edizioni Qiqajon 
La preghiera dei giorni, Edizioni Qiqajon