Intronizzazione di Giovanni X, patriarca di Antiochia

 

 Con gioia ricordiamo che il Signore ci aveva fatto dono, qualche mese fa, di incontrare il metropolita Youhanna Yazigi, all’epoca arcivescovo della diocesi ortodossa antiochena dell’Europa centrale e occidentale, giunto a Bose con il gruppo di lavoro teologico misto cattolico-ortodosso Sant’Ireneo, di cui il vescovo Youhanna è copresidente. Avevamo così rinsaldato quel legame con la chiesa di Antiochia che negli ultimi anni si era nutrito dell’amicizia con vescovi, presbiteri, monaci e fedeli di questa chiesa, e che soprattutto affondava le sue radici nel profondo vincolo di comunione spirituale con il patriarca Ignazio IV (1979-2012). Di questo grande uomo spirituale, tornato alla casa del Padre il 5 dicembre scorso, la nostra comunità ha pubblicato un suo libro-intervista (Un amore senza finzioni, Qiqajon 2006).

L’omelia tenuta da sua beatitudine il patriarca Giovanni X in occasione della sua intronizzazione è un testo che, in uno stile profondamente evangelico e dialogico, esorta a una conversione alla volontà del Signore in tutti gli ambiti: la comunione ecclesiale, la cura per i poveri, il coinvolgimento dei giovani, il dialogo con la modernità, i rapporti ecumenici, le relazioni con i fratelli dell’islam, la vita monastica. Ne offriamo la lettura di ampi stralci:

 

Amati figli,
… Gesù, l’Emmanuele, è sempre presente tra di noi ed è sempre con noi, sempre pronto a incontrarci. Si rallegra per le nostre gioie, e gioisce per la nostra santità. Piange per le nostre tragedie e le nostre tristezze. Piange pure per la pigrizia di noi, pastori e gregge, nel vivere secondo i suoi insegnamenti. Piange pure quando i nostri peccati coprono il suo volto glorioso e coperto di sangue, e quando tali peccati impediscono che il mondo lo trovi nella sua chiesa tramite noi …

Il Signore non sarà soddisfatto quando vede l’unità voluta tra i figli del suo popolo diventare fragile, e quando vede il suo popolo diviso. Noi insieme componiamo il popolo di Dio, un popolo carismatico, una nazione santa, un sacerdozio regale. Ciascuno di noi realizza praticamente i doni datigli dallo Spirito santo servendo gli altri …