L'imperfezione è una cosa

c36e1fce079a35d6bc61c1f0b37d217d.jpg

Nel crepuscolo dei giorni d’Estate, a volte,

Anche se non c’è brezza, sembra passare

Per un momento, una brezza lieve...

Ma gli alberi rimangono immobili

In tutte le foglie delle loro foglie

E i nostri sensi hanno avuto un’illusione,

Hanno avuto l’illusione di ciò che li avrebbe

aggradati...

Ah, i nostri sensi, quei malati che vedono e sentono!

Se solo fossimo come dovremmo essere

In noi non esisterebbe necessità d’illusione...

Ci basterebbe sentire con chiarezza la vita

Senza notare il perché esistano i sensi...

Ma grazie a Dio esiste imperfezione al mondo

Perché l’imperfezione è una cosa,

E che ci sia gente che sbaglia è originale,

E che ci sia gente malata rende il mondo grazioso.

Se non ci fosse imperfezione, ci sarebbe una cosa in

meno,

E bisogna che ci siano molte cose

Affinché abbiamo molto da vedere e sentire

(Finché gli occhi e le orecchie non si chiudono)...

 

Fernando Pessoa, Sono un sogno di Dio. Poesie