Parole e gesti di papa Francesco - udienza generale del 19 giugno 2013


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/monast59/public_html/templates/yoo_moustache/styles/bose-home/layouts/article.php on line 44

b56fdcff3e913c06fcf5dafe19602095.jpg
Famiglia Cristiana, 30 giugno 2013
commento di ENZO BIANCHI
Sovente noi attribuiamo alla Chiesa identità che non le appartengono, ma che sono piuttosto proiezioni dei nostri sentimenti: immaginiamo per la Chiesa

Famiglia Cristiana, 30 giugno 2013
commento di ENZO BIANCHI

La Chiesa non è un’associazione assistenziale, culturale o politica, ma un corpo vivente, che cammina e agisce nella storia.

Nei numerosi interventi che quotidianamente caratterizzano il suo ministero di vescovo di Roma, papa Francesco usa sovente l’espressione “la Chiesa non è ...”. “La Chiesa non è una ONG... non è un’associazione... non è una baby sitter...”. Affermazioni insolite sulla bocca di un papa, ma efficaci e in grado di raggiungere il cuore della gente. Papa Francesco pare preoccupato di molte immagini che abitano la mente dei credenti cristiani ma anche dei non cristiani, immagini che non corrispondono alla verità del Vangelo. Sovente noi attribuiamo alla Chiesa identità che non le appartengono, ma che sono piuttosto proiezioni dei nostri sentimenti: immaginiamo per la Chiesa compiti che Gesù Cristo non si è mai sognato di darle.

Allora l’insistenza anche colorita sulla Chiesa che “non è...” mira a mettere meglio in risalto cosa la Chiesa invece è. La Chiesa infatti è ben altro: è il corpo di Cristo, la carne di Gesù nel mondo, il cammino e l’azione nella storia di quel corpo che Gesù è stato nella sua vita terrena. La Chiesa è il popolo di Dio, è il tempio dello Spirito santo e, in riferimento a Cristo, è anche la sua Sposa, corpo del suo corpo in attesa delle nozze eterne, quando il Signore verrà nella gloria e sarà “tutto in tutti” (cf. Col 3,11).

Udienza generale di papa Francesco
del 19 giugno 2013