Messaggio di Karechin II, Catholikos di tutti gli Armeni

XX Convegno Ecumenico Internazionale di spiritualità ortodossa
L'UOMO CUSTODE DEL CREATO
Bose, 5-8 settembre 2012
in collaborazione con le Chiese Ortodosse

Sua Santità KAREKIN II,  Patriarca Supremo e Catholikos di tutti gli ArmeniMESSAGGIO DI KARECHIN II, CATHOLIKOS DI TUTTI GLI ARMENI

Cari partecipanti al XX Convegno ecumenico internazionale,

dal centro spirituale di tutti gli armeni, la sede madre della santa Etchmiadzin, trasmettiamo con gioia e amore la nostra benedizione pontificia e i nostri cordiali saluti agli organizzatori, ai delegati delle Chiese sorelle e a tutti i partecipanti al XX Convegno ecumenico internazionale che si terrà a Bose.
Vi sosteniamo con la nostra preghiera nel momento in cui vi siete nuovamente riuniti nello splendido Monastero di Bose al fine di riflettere sulla sorprendente storia della creazione, opera di Dio, e di rivalutare la missione conferita da Dio all’umanità, attraverso la discussione biblica e patristica attorno al tema dell’Uomo custode del creato.

La creazione è la manifestazione dell’amore infinito di Dio. Come esseri umani creati a immagine e somiglianza di Dio, Dio ci ha ornati con diversi doni dello Spirito santo e ci ha conferito la grande responsabilità di essere custodi dell’intera creazione, di manifestare una premura e un’attenzione ininterrotte per la natura creata da Dio e di usare le nostre risorse naturali con ragione e con cura.    

L’apostolo Paolo afferma: “Ogni creazione di Dio è buona e nulla va rifiutato” (1Tm 4,4), dunque la natura, come creazione di Dio, deve essere attentamente protetta. La protezione della natura è una delle moderne sfide che concernono il mondo e che riguardano le future generazioni. È urgente risvegliare nell’umanità il senso di responsabilità per il trattamento della natura, dataci da Dio, per allontanare i disastri naturali che minacciano il pianeta e, con sforzi congiunti, edificare una vita prospera e migliore per l’umanità. 

Carissimi, attraverso una tale discussione e tali sforzi congiunti sarà possibile prendere coscienza del dettato biblico e patristico riguardo alla storia della creazione e innalzare il livello di responsabilità e consapevolezza nella nostra quotidiana protezione della natura. 

Auguriamo ogni successo alle Chiese che lavorano in questo campo, affinché ottengano risultati efficaci nella loro missione di protezione della natura e di salvaguardia del creato.
Con la nostra benedizione,

Karekin II
Supremo Patriarca e Catholicos di tutti gli Armeni

Con il sostegno di             Con il contributo di       
CSP marchio ORIZZ POS bn        regione piemonte  crt rgb 8 trasp grigio cariplo FCRB