Messaggio del Cardinale Leonardo Sandri, prefetto della Congregazione per le chiese orientali

XVIII Convegno Ecumenico Internazionale di spiritualità ortodossa
COMUNIONE E SOLITUDINE NELLA TRADIZIONE ORTODOSSA
Bose, 8-11 settembre 2010
in collaborazione con le Chiese Ortodosse

il Cardinale Leonardo Sandri, prefetto della Congregazione per le chiese orientaliMESSAGGIO DEL CARDINALE LEONARDO SANDRI,
PREFETTO DELLA CONGREGAZIONE PER LE CHIESE ORIENTALI

Città del Vaticano, 20 luglio 2010

Prot. N. 101/2007

Reverendo Priore,

Sono sempre grato per le informazioni che giungono da Bose e, particolarmente, per quanto comunicato circa il Convegno Ecumenico del prossimo settembre.

La riconoscenza è motivata dalla fraterna testimonianza ecumenica che la comunità di Bose svolge con perseverante convinzione. E, poiché, la speciale missione degli orientali cattolici è quella di costruire l'unità voluta dal Signore per tutti i suoi discepoli, in primo luogo con la preghiera e poi con la stima e la riconoscenza reciproche, che suscitano la collaborazione (cfr. OE 1), esprimo anche a loro nome il mio apprezzamento e l'incoraggiamento a continuare il cammino intrapreso.

Il prossimo Sinodo dei Vescovi per il Medio Oriente occupa ormai il cuore e la mente della nostra Congregazione e delle Chiese Orientali. Affido questa intenzione anche a Lei, come ai fratelli e alle sorelle che si ritroveranno nel prossimo Convegno, perché i pastori dell'Oriente, insieme al Successore di Pietro, possano trovare orientamenti efficaci alla missione ecclesiale tanto travagliata nelle Terre che per prime hanno ricevuto il Vangelo.

Vorrei, infine, congratularmi per il tema scelto per il corrente anno, che è di tanto profonda evocazione biblica, liturgica e spirituale: "Comunione e solitudine". E penso a quanto potrà giovare alla nostra riflessione l'insegnamento contenuto nella Lettera Apostolica Orientale Lumen, di cui ricorre quest'anno il 15° anniversario di promulgazione, allorché, per limitarci ad un solo esempio, essa presenta il monaco come seminatore di comunione eterna, grazie alla crescente solitudine d'amore col Maestro e Signore, che ne unifica la vita e la testimonianza.

Accolga, caro Fr. Enzo, e gentilmente estenda il mio augurio di pace e erenità in Cristo ai fratelli, ai distinti Relatori, ai Rappresentanti delle Chiese Ortodosse, che tanto rendono proficuo il ritrovo di Bose, e a tutti i partecipanti.

Leonardo Card. Sandri
Prefetto

Con il sostegno di             Con il contributo di       
CSP marchio ORIZZ POS bn        regione piemonte  crt rgb 8 trasp grigio cariplo FCRB