Progetto e comitato Scientifico

XV Convegno Ecumenico Internazionale di spiritualità ortodossa
IL CRISTO TRASFIGURATO NELLA TRADIZIONE SPIRITUALE ORTODOSSA
Bose, 16-19 settembre 2007
in collaborazione con le Chiese Ortodosse

Trasfigurazione, Santa Caterina del Sinai - XII sec.
Trasfigurazione, Santa Caterina del Sinai - XII sec.
PROGETTO E COMITATO SCIENTIFICO

La Trasfigurazione di Cristo, pegno della divinizzazione dell’uomo, è al cuore della spiritualità dell’Oriente cristiano: la nube della presenza di Dio, la Shekinà, avvolge tutti coloro che cercano il volto del Signore. Il mistero della Trasfigurazione ha profondamente interrogato la riflessione dei Padri e la creatività di santi monaci, innografi e iconografi a Bisanzio e sul Monte Athos, al Sinai e in Palestina, nelle terre dell’Europa orientale e nella Santa Russia.

Il XV Convegno ecumenico internazionale di spiritualità ortodossa intende mettere in luce l’intima comunione e la pluralità arricchente dei tesori spirituali delle chiese, approfondendo la Trasfigurazione nei suoi aspetti biblici, spirituali, liturgici, teologici e antropologici, e interpellando l’insieme della tradizione spirituale ortodossa, nella sua armonia di voci, senza trascurare l’apporto della tradizione monastica latina.

Comitato scientifico: Enzo Bianchi (Bose), Lino Breda (Bose), Sabino Chialà (Bose), Giorgio Cracco (Torino), Nina Kauchtschischwili (Bergamo), Hervé Legrand (Parigi), Adalberto Mainardi (Bose), Antonio Rigo (Venezia), Roberto Salizzoni (Torino), Michel Van Parys (Chevetogne).

Con il sostegno di             Con il contributo di       
CSP marchio ORIZZ POS bn        regione piemonte  crt rgb 8 trasp grigio cariplo FCRB