images/comunita/priore_bose/22_04_17_oro_kline.jpg

La liturgia della chiesa celebra nella gioia e nell’esultanza il laetissimum spatium della cinquantina pasquale, come un’uni- ca grande domenica che si estende dal giorno della resurre- zione alla Pentecoste, solennità del compimento pasquale. L’alleluja, che in questo tempo ritma il canto, esprime la gioia traboccante di chi sa di essere risorto con Cristo per sem- pre, e il cero pasquale acceso la notte di resurrezione è uno dei segni della presenza viva del Risorto in mezzo ai suoi discepoli.

  • 1
  • 2