Santissima Trinità

INTRODUZIONE

Signore, apri le mie labbra
e la mia bocca canterà la tua lode Dio,
fa’ attento il mio orecchio
perché ascolti la tua parola.

Tu sei degno, Signore e Dio nostro
di ricevere gloria, onore e potenza
perché hai creato tutte le cose
per la tua volontà sono venute all’esistenza.

Gloria al Padre e al Figlio
e allo Spirito santo
com’era nel principio,
ora e sempre nei secoli dei secoli. amen.

INNO

Salve festa dies toto venerabilis ævo
Qua Deus infernum vincit et astra tenet.

Ecce renascentis testatur gratia mundi
Omnia cum Domino dona redisse suo

Namque triumphanti post tristia tartara Christo
Undique fronde nemus gramina flore favent

Qui crucifixus erat Deus, ecce per omnia regnat
Dantque Creatori cuncta creata precem

Christe, salus rerum, bone Conditor atque Redemptor
Unica progenies ex Deitate Patris

Pollicitam sed redde fidem, Precor, alma potestas
Tertia lux rediit, surge seupulte meus

Fulgentes animas vestis quoque candida signat
et grege de niveo gaudia pastor habet

 

Ti salutiamo giorno di festa che canteremo per l’eternità
con te Dio ha vinto l’inferno ed è Signore dell’universo.

Ecco la bellezza del mondo che rinasce
annuncia che, con il Signore, sono tornati tutti i suoi doni.

Tutto accompagna il trionfo di Cristo sul tetro inferno,
gli alberi con le loro fronde, i campi con i loro fiori.

Il Dio che era stato crocifisso, ora ovunque regna.
Al Creatore tutta la creazione eleva la sua preghiera.

Cristo, Salvatore di tutto, Creatore e Redentore buono,
Unico Figlio della divinità del Padre.

Tu, il santo e il potente, mantieni la tua promessa, te ne prego:
è giunta la luce del terzo giorno: dèstati, o mio Sepolto.

Anche gli eletti risplendono rivestiti di una veste bianca
e il Pastore gioisce per la santità del suo gregge.   

SALMO  149 

1 Alleluja!
Cantate al Signore un cantico nuovo
lodatelo nell’assemblea dei credenti
2 Israele si rallegri nel suo Creatore
i figli di Sion esultino nel loro Re.

3 Diano lode al suo Nome con danze
cantino salmi con tamburelli e con cetre
4 perché il Signore ama il suo popolo
adorna gli umili di salvezza.

5 Esultino i credenti nella gloria
si alzino dai loro letti nella gioia
6 sulla loro bocca la lode di Dio
come spada a due tagli nelle loro mani.

7 Faranno giustizia tra le genti
infliggeranno un castigo agli idolatri
8 stringeranno in catene i loro sovrani
e i loro grandi in ceppi di ferro,
9 eseguiranno il giudizio già scritto:
questa è la gloria di tutti i credenti.

Alleluja!

EVANGELO

Dal Vangelo secondo Matteo - Mt 28,16-20 (Lezionario di Bose)

In quel tempo 16gli undici discepoli, andarono in Galilea, sul monte che Gesù aveva loro indicato. 17Quando lo videro, si prostrarono. Essi però dubitarono. 18Gesù si avvicinò e disse loro: «A me è stato dato ogni potere in cielo e sulla terra. 19Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, 20insegnando loro a osservare tutto ciò che vi ho comandato. Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo».

Se vuoi leggi il commento a questo vangelo scritto da un fratello o una sorella di Bose  

CONTEMPLAZIONE

Benedetto sei tu, o Padre,
la tua santità è in nita
e desideri condividerla con noi.

Benedetto sei tu, Figlio di Dio,
il tuo amore è senza limiti
e tu continui ad amarci anche se siamo peccatori.

Benedetto sei tu, Spirito del Padre e del Figlio,
la tua presenza è comunione
e tu fai di noi la dimora di dio.

Benedetto sei tu, Dio uno e unico,
la tua vita è vita eterna
e tu la doni ai vivi e ai morti.

Benedetto sei tu, Dio vivente e veritiero,
il tuo mistero è mistero della fede
e tu lo riveli ai piccoli e agli umili. 

ORAZIONE

Benedetto sii tu, Dio tre volte santo,
per il dono che ci hai fatto
della conoscenza del tuo mistero:
attira l’umanità intera nella tua comunione d’amore
in cui troviamo salvezza e vita.
Per Gesù Cristo, tuo Figlio,
che vive e regna con te e lo Spirito santo
ora e nei secoli dei secoli.

– Amen.