Preghiera per il creato

1 settembre 2020

MARTIROLOGIO

INTRODUZIONE

Signore, apri le mie labbra
e la mia bocca canterà la tua lode
Dio, fa’ attento il mio orecchio
perché ascolti la tua parola.

Tu ami tutto ciò che esiste
niente disprezzi di quanto hai creato
tu sei compassionevole con tutte le creature sono tue,
o amante della vita.

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito santo
com’era nel principio, ora e sempre
nei secoli dei secoli. amen.

INNO

Lodato sii, nostro Signore
per nostro fratello sole:
in esso tu ci dai la luce
simbolo di te, Altissimo.

Lodato sii, nostro Signore
per nostra sorella acqua:
essa è utile, molto umile
preziosa e casta.

Lodato sii, nostro Signore
per nostro fratello vino:
esso rallegra il cuore
ed è simbolo dell’amore.

Lodato sii, nostro Signore
per nostra sorella luna e per le stelle:
tu lei hai formate nel cielo
chiare, preziose e belle.

Lodato sii, nostro Signore
per nostro fratello vento
per il sereno e per il nuvolo
sii lodato per ogni tempo.

Lodato sii, nostro Signore
per nostra madre terra:
essa ci nutre producendo
frutti, fiori ed erba.

Lodato sii, nostro Signore
per nostro fratello fuoco:
con esso illumini la notte
ed è bello, gioioso e forte.

Lodato sii, nostro Signore 
per nostra sorella morte: 
beato chi l’accoglierà 
facendo la tua volontà.

Lodato sii, nostro Signore 
per quelli che perdonano 
e sopportano con amore 
ingiustizia e prove.

SALMO  8

O Signore, nostro Signore
quanto è magnifico il tuo Nome su tutta la terra!

Più dei cieli essa canta il tuo splendore
con la bocca di bambini e lattanti,
ne hai fatto un baluardo contro i tuoi nemici
per paralizzare il nemico e l’avversario.

Quando guardo i tuoi cieli,
opera delle tue dita
la luna e le stelle che tu hai fissato
che cos’è l’uomo che tu lo ricordi
il figlio dell’uomo perché tu lo visiti?

Eppure l’hai fatto poco meno di Dio
l’hai coronato di gloria e splendore
l’hai reso sovrano sulle opere delle tue mani
ogni cosa hai sottomesso ai suoi piedi:

ogni specie di greggi e armenti
e anche gli animali della campagna
gli uccelli del cielo e i pesci del mare
ciò che guizza sulle rotte dei mari.

O Signore, nostro Signore
quanto è magnifico il tuo Nome su tutta la terra!

VANGELO DEL GIORNO

Dal Vangelo secondo Luca - Lc 4,31-37 (Lezionario di Bose)

In quel tempo Gesù 31scese a Cafàrnao, città della Galilea, e in giorno di sabato insegnava alla gente. 32Erano stupiti del suo insegnamento perché la sua parola aveva autorità.
33Nella sinagoga c'era un uomo che era posseduto da un demonio impuro; cominciò a gridare forte: 34«Basta! Che vuoi da noi, Gesù Nazareno? Sei venuto a rovinarci? Io so chi tu sei: il santo di Dio!». 35Gesù gli ordinò severamente: «Taci! Esci da lui!». E il demonio lo gettò a terra in mezzo alla gente e uscì da lui, senza fargli alcun male. 36Tutti furono presi da timore e si dicevano l'un l'altro: «Che parola è mai questa, che comanda con autorità e potenza agli spiriti impuri ed essi se ne vanno?». 37E la sua fama si diffondeva in ogni luogo della regione circostante.

Se vuoi leggi il commento a questo vangelo scritto da un fratello o una sorella di Bose

Leggi anche Un umanesimo planetario - Lo spazio della cura

CONTEMPLAZIONE

R. Dio nostro, ascoltaci!

Dio, creatore dell’universo
e di tutto ciò che vive e respira,
provvedi il cibo a ogni essere vivente,
affinché ogni creatura ti renda grazie. R.

Dio, Signore del mondo e della storia,
ispiraci un rapporto armonioso
e pacifico con le creature,
perché tu ci hai affidato le opere delle tue mani. R.

Dio nostro Padre, che regni su tutto l’universo,
liberaci dalla tentazione dello sfruttamento della terra,
affinché riconosciamo la dignità e il limite della nostra condizione. R.

Dio, salvatore di tutto e di tutti,
invia il tuo Spirito di timore e di sapienza,
perché ci insegni a preservare la creazione da ogni inquinamento. R.

Dio che continui a vivificare la terra,
benedici il lavoro dell’uomo e i frutti della terra,
affinché possiamo condividere l’abbondanza dei tuoi beni. R.

Dio che in Cristo ricapitoli e trasfiguri ogni cosa,
benedici e sostieni tutti i cultori della bellezza,
quanti lavorano per la riconciliazione tra l’uomo e la terra. R.

ORAZIONE

Preghiamo:
Nostro Dio e Signore,
che avvolgi la terra con la tua protezione,
salva tutte le creature
da ciò che minaccia la loro vita e la loro bellezza,
affinché possano partecipare alla redenzione di tutto l’universo,
quando avverrà la manifestazione dei figli di Dio
e tuo Figlio verrà nella gloria.
Egli vive e regna ora e nei secoli dei secoli.
– Amen. 

PADRE NOSTRO

BENEDIZIONE

Benediciamo il Signore
– rendiamo grazie a Dio.

Il Dio della pace metta Satana sotto i vostri piedi
e la grazia del Signore nostro Gesù Cristo sia con voi.

– Amen.


Musica e testi:
Ecco il Signore viene, Edizioni Qiqajon
Salterio di Bose, Edizioni Qiqajon
La preghiera dei giorni, Edizioni Qiqajon