A Igreja Ortodoxa da Sérvia escolheu o seu 45º Patriarca

Belgrado, 23 gennaio 2010
Belgrado, 23 gennaio 2010

23 Janeiro 2010
Com espírito de gratidão no Senhor a comunidade de Bose unida à amada Igreja Ortodoxa da Sérvia, neste momento de alegria, acompanha com a sua oração ardente e a sua amizade fiel esta Igreja e o seu novo Patriarca

Belgrado, 22 gennaio 2010
Belgrado, 22 gennaio 2010
Sua santidade Irinej novo Patriarca da Sérvia

Bose, 23 gennaio 2010 

Il vescovo Irinej (Gavrilovic) di Nis (28-8-1930) già vicario nel 1974 dell'indimenticabile Patriarca German, è stato eletto ieri 22 gennaio 2010 Arcivescovo di Pe?, Metropolita di Belgrado-Karlovci e nuovo Patriarca della Chiesa ortodossa serba, succedendo così al Patriarca Pavle, passato da questo mondo al Padre il 15 novembre 2009, a 95 anni.

È stato intronizzato questa mattina 23 gennaio, durante la divina liturgia nella Cattedrale di san Michele a Belgrado, e lo sarà di nuovo, solennemente, nel monastero di Pe? in Kosovo, dove si trova la sede patriarcale storica dei Primati della chiesa ortodossa Serba.

La città di Nis, nel sud della Serbia, dove nacque nel 272 Costantino il grande, si prepara ad accogliere nel 2013 un grande incontro ecumenico per commemorare il 1700° anniversario dell'editto di Milano del 313. Recentemente il Patriarca Irinej ha auspicato  una visita in Serbia di papa Benedetto XVI in questa circostanza, un "passo" in direzione del dialogo, "l'occasione di porre il problema della riunificazione" dopo lo scisma del 1054 tra Bisanzio e Roma e di "cominciare a parlarne".

Uomo aperto al dialogo, sensibile al tema dell'unità dei cristiani, è stato vescovo di Nis per 35 anni prima di diventare 45° Patriarca di Serbia, secondo la procedura prevista dalla Costituzione della Chiesa ortodossa serba, cioè per estrazione a sorte, invocato lo Spirito Santo, all'interno della terna di tre vescovi designati dall'Assemblea elettiva, i cui nomi erano stati inseriti all'interno di tre buste deposte sul Santo Evangelo. Gli altri due vescovi sono il Metropolita Amfilochije di Montenegro e del Litorale e il vescovo Irinej di Ba?ka, amici carissimi della nostra comunità.

Con spirito di ringraziamento al Signore la comunità è vicina alla amata Chiesa ortodossa serba in quest'ora di gioia, e accompagna con la preghiera ardente e l'amicizia fedele lei e il suo nuovo Patriarca: il Signore gli accordi forza, perseveranza, longanimità e pace.