Preghiera per il tempo di avvento: giovedì

13 dicembre 2017

MARTIROLOGIO

Tracciandosi il segno della croce

INTRODUZIONE

Signore, apri le mie labbra
e la mia bocca canterà la tua lode
Dio, fa’ attento il mio orecchio
perché ascolti la tua parola.

Benedetto il Signore Dio, il Dio di Israele   Sal 72,18-19
egli solo compie meraviglie
benedetto per sempre il suo Nome di gloria
tutta la terra sia piena della sua gloria.

Gloria al Padre e al Figlio
e allo Spirito santo
com’era nel principio, ora e sempre
nei secoli dei secoli. Amen.

INNO

Vieni presto, Salvatore


Vieni presto, Salvatore
tu il riposo d’Israele
stella attesa del mattino
sorgi e scendi a noi dall’alto.

Guarda a tutto il nostro errare
e al tormento di chi soffre
salva l’uomo che ti invoca
crea la pace sulla terra.

Il tuo volto nella storia
trasfiguri il nostro pianto
nel dolore del creato
che sospira redenzione.

Ogni lingua già proclama
nella Fonte d’ogni amore
che tu sei Signore eterno
per la gloria di Dio Padre.

SALMO

Antifona

Beati coloro che ascoltano
e osservano la parola di Dio. Lc 11,28

 

SALMO  95 (94)

Venite, esultiamo per il Signore
acclamiamo alla roccia che ci salva
andiamo al suo volto con inni di grazie
acclamiamolo con musica e canti.

Sì, un grande Dio è il Signore
Re grande su tutti gli dèi:
nella sua mano gli abissi della terra
sono sue le vette dei monti
suo è il mare, egli lo ha fatto
sua è la terra plasmata dalle sue mani.

Venite, inchiniamoci, adoriamo
in ginocchio davanti al Signore che ci ha fatti:
sì, è lui il nostro Dio
e noi siamo il popolo del suo pascolo
le pecore guidate dalla sua mano.
Oh, se ascoltaste oggi la sua voce!

«Non indurite il vostro cuore come a Meriba
come nel giorno di Massa nel deserto,
dove i vostri padri mi misero alla prova
mi tentarono pur vedendo la mia azione.

«Quella generazione mi disgustò per quarant’anni
e dissi: Sono un popolo dal cuore traviato
non vogliono conoscere le mie vie,
perciò ho giurato nel mio furore:
non entreranno nel mio riposo!».

Antifona

Beati coloro che ascoltano
e osservano la parola di Dio. Lc 11,28

 

VANGELO
Dal Vangelo secondo Matteo (24,1-14)

In quel tempo, 1 mentre Gesù, uscito dal tempio, se ne andava, gli si avvicinarono i suoi discepoli per fargli osservare le costruzioni del tempio. 2Egli disse loro: «Non vedete tutte queste cose? In verità io vi dico: non sarà lasciata qui pietra su pietra che non sarà distrutta».
3Al monte degli Ulivi poi, sedutosi, i discepoli gli si avvicinarono e, in disparte, gli dissero: «Di' a noi quando accadranno queste cose e quale sarà il segno della tua venuta e della fine del mondo».
4Gesù rispose loro: «Badate che nessuno vi inganni! 5Molti infatti verranno nel mio nome, dicendo: «Io sono il Cristo», e trarranno molti in inganno. 6E sentirete di guerre e di rumori di guerre. Guardate di non allarmarvi, perché deve avvenire, ma non è ancora la fine. 7Si solleverà infatti nazione contro nazione e regno contro regno; vi saranno carestie e terremoti in vari luoghi: 8ma tutto questo è solo l'inizio dei dolori. 
9Allora vi abbandoneranno alla tribolazione e vi uccideranno, e sarete odiati da tutti i popoli a causa del mio nome. 10Molti ne resteranno scandalizzati, e si tradiranno e odieranno a vicenda. 11Sorgeranno molti falsi profeti e inganneranno molti; 12per il dilagare dell'iniquità, si raffredderà l'amore di molti. 13Ma chi avrà perseverato fino alla fine sarà salvato. 14Questo vangelo del Regno sarà annunciato in tutto il mondo, perché ne sia data testimonianza a tutti i popoli; e allora verrà la fine.

Fai una breve pausa di silenzio

Se vuoi leggi il commento a questo vangelo scritto da un fratello o una sorella di Bose

CONTEMPLAZIONE

Signore, tu apri i nostri occhi
e noi contempleremo le meraviglie della tua legge.

Signore, tu ci doni il tuo Spirito di sapienza
e noi penetreremo i misteri del tuo evangelo.

Signore, tu metti in noi un cuore nuovo
e noi saremo capaci di vivere la pienezza dell’amore.

Signore, tu ci accordi la gioiosa attesa dell’Avvento
e noi veglieremo e pregheremo per la tua venuta.

Esprimi nel segreto una tua preghiera.

PREGHIERA

Signore,
tu sei nostro Padre
e ci chiami a vivere
in comunione con tuo Figlio:
la forza del tuo Spirito ci mantenga vigilanti
nella carità e nella tua lode
fino al giorno della sua venuta,
affinché noi possiamo partecipare al tuo regno.
Per Cristo nostro Signore.
– Amen.


Musica e testi:
Ecco il Signore viene, Edizioni Qiqajon
Salterio di Bose, Edizioni Qiqajon 
La preghiera dei giorni, Edizioni Qiqajon