images/newsletter/ecumenismo/18_03_FE_finestra_ecumenica_testata_2018.jpg

Finestra ecumenica è anche una newsletter mensile di informazione e formazione su quanto accade nelle Chiese cristiane con una nostra lettura degli eventi ecumenici più significativi. Particolare attenzione è data alle realtà ecclesiali e monastiche con cui da sempre si è intrecciata la nostra storia di comunità ecumenica.  

Se desideri ricevere via email Finestra ecumenica iscriviti alla lista Finestra ecumenica - Dialogo tra le chiese.

Imparare a discernere

Leggi tutto: Imparare a discernere

Settembre 2018

L'incontro di Bose, cui hanno partecipato metropoliti, vescovi, monaci e monache, teologi e teologhe appartenenti a tutte le chiese ortodosse, alla chiesa cattolica, alle chiese della tradizione della Riforma, è stata un’occasione di riflessione sul tempo che stiamo vivendo, interpretato alla luce della Parola di Dio e attraverso la sapienza della tradizione della chiesa indivisa. 

Continua la lettura

Proseguire il cammino

Leggi tutto: Proseguire il cammino

Settembre 2018

La Sessione plenaria del Gruppo di Lavoro tra la Chiesa Cattolica e il Consiglio Ecumenico delle Chiese

Riccardo Burigana per Finestra ecumenica

Nella Sessione è stata discussa la bozza di due documenti, il primo sulla costruzione della pace e il secondo sui migranti. Nel primo si prende in considerazione, nella prospettiva di costruire la pace, superando conflitti e violenza, l’impatto della cultura, della religione e delle dinamiche del dialogo riguardo alla soluzione dei conflitti in tante parti del mondo.

Continua la lettura

Olivier Clément

Leggi tutto: Olivier Clément

Settembre 2018

ABCDell'Ecumene

Flaminia Morandi per Finestra ecumenica

Laico, sposato con figli, insegnante di professione, Olivier Clément è stato un infaticabile costruttore di ponti: tra ortodossi e cattolici, tra le varie anime dell’ortodossia, tra ortodossi e protestanti, tra le religioni e non solo: ha contribuito a far tornare protagonista lo Spirito nella teologia occidentale. È uno scrittore di talento, affascinante, colto e pieno di passione contagiosa: poiché in presa diretta con la verità della sua vita spirituale, i suoi libri non passano di moda, continuano a essere letti e tradotti.

Continua la lettura

Discernimento e vita cristiana

Leggi tutto: Discernimento e vita cristiana

Agosto 2018

Il tema del discernimento tocca anzitutto la vita personale del cristiano, ma si estende alla dimensione ecclesiale, alle relazioni tra le chiese, al tempo che viviamo. Il convegno si propone allora di esplorare i modi e le forme del discernimento, momento essenziale nella formazione dell’essere umano, soprattutto nei momenti di crisi. La tradizione della chiesa antica e la spiritualità dell’oriente cristiano offrono un orientamento importante. I lavori del convegno si sforzeranno di ascoltare e comprendere qualche grande testimone del discernimento nella lotta contro i pensieri, di scoprire le diverse scuole del discernimento spirituale, le profonde convergenze e le numerose sfaccettature che lo caratterizzano.

Continua la lettura

Discernimento fino alla fine

Leggi tutto: Discernimento fino alla fine

Come abbiamo dolorosamente annunciato, domenica 29 luglio prima dell’alba, mentre si recava in chiesa per celebrare la Risurrezione di Cristo e la Divina Liturgia, Anba Epiphanius, abate del Monastero di San Macario in Egitto, è stato brutalmente assassinato.

Di questo fraterno amico, mite e umile di cuore, sapiente padre del deserto contemporaneo, abbiamo già presentato l’intervento su “Il perdono nella vita di Matta el Meskin”, da lui tenuto a Bose in occasione del XXIII Convegno ecumenico di spiritualità ortodossa, nonché i passaggi dedicati all’unità tra le chiese nel suo ricordo di abuna Matta el Meskin durante il Convegno a questi dedicato.
Offriamo ora alcuni passaggi di una bozza di lavoro sul “Discernimento nella vita monastica” cui Anba Epiphanius si stava dedicando ancora il giorno precedente la sua morte. È un testo che, destinato a essere letto all’ormai imminente Convegno di spiritualità ortodossa presso il nostro Monastero, si è tragicamente rivelato come l’ultimo lavoro di Anba Epiphanius.

Continua la lettura