Il tuo futuro è nell’amare

Leggi tutto: Il tuo futuro è nell’amare

25 ottobre 2020

Mt 22,34-40
XXX Domenica nell’anno
di Luciano Manicardi

L’amore per il prossimo, in dipendenza dall’amore per Dio con tutto se stesso, implica un lavoro di decentramento da sé che conduce ad amare anche colui che agli occhi umani è un nemico, ma agli occhi di Dio resta una creatura a sua immagine e somiglianza, un suo figlio, un mio fratello. Così, l’amore del prossimo diviene narrazione sacramentale dell’amore di Dio per l’uomo e testimonianza dell’amore umano per Dio.

Continua la lettura

A chi appartengo in verità?

Leggi tutto: A chi appartengo in verità?

18 ottobre 2020

Mt 22,15-21
XXIX Domenica nell’anno
di Luciano Manicardi

“Perché mi tentate?” chiede Gesù. Forse ci basta far risuonare nel nostro profondo questa domanda per trovare uno spiraglio di uscita dai tranelli in cui la menzogna ci imprigiona. Se la menzogna infatti ci fa sentire padroni della realtà e degli altri, essa spesso arriva a schiavizzarci e ci mette in sua balìa. Nelle spire della menzogna si può arrivare a perdere il controllo del proprio agire e a cadere in confusione. Una domanda che risuona semplice e tagliente può invece aprirci la strada a un ritrovamento di luce.

Continua la lettura

Rivestire Cristo ogni giorno

Leggi tutto: Rivestire Cristo ogni giorno

11 ottobre 2020

Mt 22,1-14
XXVIII Domenica nell’anno
di Luciano Manicardi

L’atto di volontà non riguarda solo il momento iniziale della risposta, ma tutto il tempo in cui tale risposta deve durare, tutta la vita. L’atto di grazia mette in moto l’atto di volontà in chi vi risponde. Occorre non solo voler rispondere, ma voler continuare a rispondere ogni giorno alla chiamata, ovvero, dare memoria e continuità alla volontà.

Continua la lettura

Il tempo rivela il cuore

Leggi tutto: Il tempo rivela il cuore

4 ottobre 2020

Mt 21,33-43
XXVII Domenica nell’anno
di Luciano Manicardi

C’è un contrasto tra il comportamento di Dio, che fa fiducia e continua a credere nell’agire buono e a praticarlo, e il comportamento umano completamente indifferente all’intenzione e alle aspettative di Colui che invia chi deve raccogliere i frutti. Ecco lo stravolgimento che avviene nello spazio dell’attesa: spazio che potrebbe essere di libertà e di crescita, ma che diviene luogo di violenza e prevaricazione.

Continua la lettura

Il ricredersi del credente

Leggi tutto: Il ricredersi del credente

27 settembre 2020

Mt 21,28-32
XXVI Domenica nell’anno
di Luciano Manicardi

La fede non ci chiede di non sbagliare e di non peccare, ma di riconoscere l’errore e di confessare il peccato. Nel “ricredersi” c’è il dialogo interiore, la presa di coscienza della realtà, l’audacia di guardare in faccia se stessi, di osare vedersi in verità, preliminare essenziale per l’agire responsabile.

Continua la lettura