Ceramiche di Cellole


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/monast59/public_html/templates/yoo_moustache/styles/bose-home/layouts/article.php on line 44

Il gres che lavoriamo è frutto di un impasto di argille diverse, provenienti dalla Francia,  dal Piemonte e da questa terra toscana ricca di storia e tradizione ceramica.

I vasi sono preparati tramite modellatura a mano e foggiatura al tornio; cotti una prima volta  a 950° C, smaltati con colori preparati da noi e cotti una seconda volta a 1300° C, tramite forno elettrico.

Alle alte temperature il grès vetrifica e rende i vasi impermeabili, sonanti, caratterizzati da particolare durezza e resistenza, con sfumature naturali della pietra, mai totalmente uguali e ripetibili.

Queste creature delle mani dell’uomo dai colori silenziosi e tenui vogliono essere anch’esse una lode a Dio ...

La nostra produzione in gres ha diverse destinazioni: decorativa, liturgica, domestica.

Attività agricole


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/monast59/public_html/templates/yoo_moustache/styles/bose-home/layouts/article.php on line 44

Considerato il contesto in cui sorge la fraternità di Cellole, l’agricoltura è una delle principali attività.

L’orto offre ottime verdure di stagione ai monaci e ai loro ospiti ed è spesso occasione di condivisione con vicini e amici. Degna di nota è soprattutto la carciofaia, composta da più di 500 piante di carciofo, per la maggior parte empolese.

L’oliveto, ereditato dal precedente pievano, don Serafino Cantini, conta un centinaio di olivi, più che sufficienti per sopperire al fabbisogno della comunità e per farla sentire partecipe di questo orgoglio toscano.

Tra gli alberi da frutto, per ovvie ragioni climatiche, è il fico a primeggiare. In buona parte, le piante attuali sono figlie, ottenute per talea da uno dei monaci, di un unico, vecchio albero talmente locale da essere conosciuto come “il neruccio di Cellole”.

La grande quantità di fiori, infine, non risponde solo alla ricerca di bellezza che accomuna i monaci e i passanti. La lavanda infatti è utilizzata per produrre i tradizionali sacchetti profumati che donano freschezza agli ambienti e agli indumenti.

Il lavoro a Cellole


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/monast59/public_html/templates/yoo_moustache/styles/bose-home/layouts/article.php on line 44

Leggi tutto: Il lavoro a Cellole

La grande varietà dei lavori svolti a Cellole scaturisce a un tempo dalla chiamata di ciascuno a mettere i propri doni a servizio degli altri e dalle concrete opportunità e necessità che emergono dal contesto locale. È così che alcuni di noi si dedicano all’attività agricola, altri alla lavorazione della ceramica; c’è chi si dedica allo studio dei padri della chiesa siriaca e chi compie il servizio della Parola, in diverse comunità e chiese locali; c’è chi si occupa della manutenzione degli edifici e del verde.