Ascesi del desiderio

© 2009 Edizioni Qiqajon
© 2009 Edizioni Qiqajon
Testimoni, 5/2009
di SERGIO ROTASPERTI
Nascostamente nel quotidiano rischiamo di vivere i nostri rapporti fondandoli sul bisogno o interesse. La pratica del digiuno vuole farci passare da "predatori" a servitori degli altri

Testimoni, 5/2009

Il digiuno è soprattutto educazione
del desiderio e degli affetti,
per giungere a una piena comunione
con se stessi, con Dio
e ogni nostro fratello e sorella.

di SERGIO ROTASPERTI

vai al libro:
COSTI BENDALY
{link_prodotto:id=845}

Costy Bendaly è un laico impegnato nella vita della chiesa ortodossa. Ha sempre lavorato nell'insegnamento e nella ricerca nell'ambito della psicologia, della pedagogia e della filosofia contemporanea. Il volume, pubblicato dalle edizioni della comunità monastica di Bose è uno studio che vuole affrontare il digiuno ortodosso con un approccio che integra i dati della psicologia contemporanea, più precisamente della psicanalisi (p. 5). Suddiviso in tre parti, nella prima si sottolinea la dimensione psicologica del digiuno, nella seconda l'aspetto più biblico e teologico e infine, alcuni suggerimenti pratici e molto utili per poter valorizzare la pratica del digiuno, specie in campo ortodosso dove sono proposti tempi prolungati di digiuno.