Le tre tappe della crescita cristiana

© 2009 Edizioni Qiqajon
© 2009 Edizioni Qiqajon
Avvenire, 19 dicembre 2009
di MAURIZIO SCHOEPFLIN
Louf sostiene che l'esperienza cristiana si identifica prima di tutto con la vita intera, che deve essere in continuo movimento, seguendo un percorso di crescita finalizzata a portare frutto

RECENSIONI AI LIBRI E CD DI BOSE

Avvenire, 19 dicembre 2009
di MAURIZIO SCHOEPFLIN

vai al libro:

ANDRÉ LOUF
{link_prodotto:id=867}

L'esperienza cristiana è un itinerario che il credente compie per conformare la propria vita a Gesù Cristo e per rinnovare quotidianamente la sua fede in Dio Padre. Si tratta di un cammino che presenta delle costanti: individuarle e approfondirne il significato è il compito che si è proposto André Louf in questo suo libretto dal tono meditativo, nel quale egli descrive tale percorso interiore: e lo fa non in maniera astratta, ponendosi al di fuori di esso, ma anzi rendendo evidente il suo personale coinvolgimento, nella convinzione che non si può «parlare di un'esperienza se non ci si trova in qualche misura al suo interno». L'autore, monaco cistercense, abate per più di trent'anni dell'abbazia trappista di Mont-des-Cats nelle Fiandre francesi, è una vera autorità nel campo della direzione spirituale, tema su cui ha già pubblicato vari suggestivi volumi: {link_prodotto:id=309}, {link_prodotto:id=307}, {link_prodotto:id=306}, {link_prodotto:id=308}.

«E possibile individuare scrive Louf nelle diverse spiritualità che si sono succedute, ognuna delle quali dotata del suo vocabolario specifico, un certo numero di costanti, di luoghi spirituali, di esperienze fondamentali che in fondo si somigliano e ricapitolano il modo in cui lo spirito di Dio abitualmente guida i credenti». Louf sostiene che l'esperienza cristiana si identifica prima di tutto con la vita intera, che deve essere in continuo movimento, seguendo un percorso di crescita finalizzata a portare frutto; al contrario, un'esistenza che fosse immobile, finirebbe con il languire e sarebbe destinata a spegnersi. Una vita così concepita si identifica a sua volta con la persona di Gesù, che imprime alla condizione umana una spinta escatologica, in quanto, vivendo in Cristo, l'uomo anticipa sulla terra la dimensione celeste. Alimento costante è la Parola di Dio: il credente si nutre di essa e tale frequentazione della Bibbia lo rende più forte e più saldo e lo mette in grado di resistere a tutto ciò che minaccia la fede. Secondo Louf, la Scrittura va considerata «metodo e via di esperienza spirituale», e deve essere letta con la capacità di ascoltare non solo «la parola superficiale», ma anche «ciò che è detto spiritualmente» e che interpella in modo diretto l'anima del lettore.

Le tappe della crescita cristiana sono fondamentalmente tre: psichica, razionale e spirituale. La prima è caratterizzata da euforia interiore; la seconda è segnata dalla scoperta dell'interiorità e dall'azione dello Spirito Santo, che agisce al posto del credente, sostituendosi a lui; la terza, infine, è un momento 'unitivo', che sospinge l'uomo verso l'aldilà, facendogli pregustare il Regno di Dio.

vai al libro:

ANDRÉ LOUF
{link_prodotto:id=867}

RECENSIONI AI LIBRI E CD DI BOSE

VETRINA LIBRI E CD