La porta della povertà che apre al vero Dio

© 2010 Edizioni Qiqajon - € 40,00
© 2010 Edizioni Qiqajon - € 40,00
Avvenire, 9 giugno 2011
di MAURIZIO SCHOEPFLIN
Scomparso a 81 anni nel 2002, il domenicano Dominique Barthélemy è stato un notevole esegeta e critico testuale, in grado di lasciare una significativa eredità

Avvenire, 9 giugno 2011
di MAURIZIO SCHOEPFLIN

vai al libro:
DOMINIQUE BARTHÉLEMY
{link_prodotto:id=959}

Scomparso a 81 anni nel 2002, il domenicano Dominique Barthélemy è stato un notevole esegeta e critico testuale, in grado di lasciare una significativa eredità, soprattutto negli studi relativi all’Antico Testamento. Oltre a ciò, si è distinto anche per un intenso servizio come predicatore e di lui si ricordano con particolare ammirazione conferenze, riflessioni, omelie e interventi nei quali ha reso una feconda testimonianza al Vangelo. Fra il 1980 e il 1995, ogni due anni, Barthélemy si è recato presso le Piccole Sorelle di Gesù per tenere dei corsi, durante i quali aiutava le suore ad approfondire la loro spiritualità, sempre alla luce della Bibbia e dell’Eucaristia, che celebrava quotidianamente per loro. Grazie all’attento e partecipe impegno della piccola sorella Michèle di Gesù e di Laura Brusotto, grande amica delle suore, l’insegnamento impartito da padre Dominique in quelle occasioni è stato trascritto, riveduto, ordinato e reso adatto alla pubblicazione (Barthélemy non metteva mai per iscritto i suoi interventi), cosicché ora è possibile gustarne una parte assai significativa raccolta in questo bel libro, il cui titolo riproduce un’espressione usata proprio dall’autore. Il tema della povertà fu sempre molto caro a padre Barthélemy: «Egli – chiarisce il cardinale Martini nella Prefazione del volume – parte dalla predicazione del Regno fatta da Gesù e nota fin dall’inizio come tale predicazione sia strettamente legata alla povertà… Procede poi esaminando i diversi cammini del cristiano nella via della povertà o della ricchezza per comprendere a poco a poco i contesti in cui la pregnanza e la forza di questo atteggiamento fondamentale appaiono in tutto il loro rilievo».

Padre Dominique è molto bravo a cogliere la straordinaria fecondità e i molteplici aspetti del tema della povertà così come la rivelazione cristiana ce lo presenta. Fra le tante indicazioni da lui offerte, spicca quella con la quale egli ricorda al lettore che il Dio biblico non ha semplicemente compassione dei poveri, ma addirittura si identifica con loro. Di qui deriva una acquisizione di fondamentale importanza, che il cardinale Martini sintetizza nei termini seguenti: «Padre Barthélemy mostra come la povertà, intesa nel senso più ampio da lui spiegato, sia essenziale per comprendere il movimento della redenzione e possa essere assunta come cifra simbolica dell’azione di Gesù e della Chiesa. Anzi essa introduce alla conoscenza del vero Dio, liberando il suo volto da quelle immagini errate che spesso noi ci facciamo di lui».

vai al libro:
DOMINIQUE BARTHÉLEMY
{link_prodotto:id=959}

RECENSIONI AI LIBRI E CD DI BOSE