Perché si può pregare insieme

f6fad981d3b55f8339b33ba73e5ba980.jpg
Il dialogo tra fedi nello spirito di Assisi
di ENZO BIANCHI
A distanza di un quarto di secolo, Benedetto XVI rilancia lo «spirito di Assisi» invitando anche «tutti gli uomini di buona volontà» per una giornata di pellegrinaggio

RECENSIONI AI LIBRI E CD DI BOSE

La Stampa - Tutto Libri
1 ottobre 2011
di ENZO BIANCHI

pdf Perchè si può pregare insieme

vai ai libri:
JEAN MARIE PLOUX
{link_prodotto:id=978}

{link_prodotto:id=1002}
Le religioni nello «spirito di Assisi»
a cura di
MATTEO NICOLINI ZANI 

Il dialogo tra fedi nello spirito di Assisi

Sono trascorsi venticinque anni da quando papa Giovanni Paolo II, sorprendendo molti, anche tra i suoi più stretti collaboratori, promosse «un incontro di preghiera per la pace» da tenersi ad Assisi, luogo divenuto grazie a san Francesco «centro di fraternità universale». L'annuncio delle «consultazioni con i responsabili non solo di varie chiese e comunioni cristiane, ma anche di altre religioni del mondo» venne dato a Roma a conclusione dell'ottavario per l'unità dei cristiani. Ora, a distanza di un quarto di secolo, Benedetto XVI rilancia lo «spirito di Assisi» invitando anche «tutti gli uomini di buona volontà» per una giornata di pellegrinaggio, dialogo e preghiera per la pace e la giustizia nel mondo.

Ma cosa si intende davvero per «spirito di Assisi»? Le Edizioni Qiqajon hanno pubblicato due volumi che permettono di sviscerarne il significato profondo: il primo {link_prodotto:id=978} di JeanMarie Ploux, (pp. 290, € 25,00) analizza le implicazioni del dialogo interreligioso nella vita e nella testimonianza della chiesa, mentre il più recente {link_prodotto:id=1002}. Le religioni nello «spirito di Assisi» (a cura di Matteo Nicolini Zani, pp. 168, € 16,00) ripercorre i testi che in questo ampio lasso di tempo, attraversato da eventi storici di grande portata, hanno alimentato la riflessione dei cristiani sui loro rapporti con le altre religioni e sul loro atteggiamento verso la pace e la giustizia. Vi troviamo innanzitutto uno spaccato delle motivazioni all'origine dell'iniziativa e una raccolta degli appelli e dei discorsi che ne preciseranno il senso e il contesto.

  • 1
  • 2