Siamo pronti ad accogliervi

9eff37ab5fbf2016a0a05ef2425d7425.jpg

Pieve di Cellole, 03 luglio 2020

Cari amici,
in questi mesi l'emergenza sanitaria ci ha costretti ad approfondire un solo aspetto della nostra vocazione monastica, quello del raccoglimento e della preghiera di intercessione. Ora siamo finalmente in grado di riprendere una dimensione altrettanto fondamentale: l'accoglienza.

Da lunedì 13 Luglio sarà di nuovo possibile sostare in monastero per qualche giorno, condividendo con noi la preghiera, i pasti, il risposo e il lavoro

Nonostante l'emergenza sanitaria, nell'essenziale la nostra ospitalità non è cambiata. È sempre possibile passare in monastero per un semplice momento di preghiera o per chiedere un confronto personale a uno dei monaci; ci si può fermare per alcuni giorni o anche solo per qualche ora; si può approfittare di quiete e silenzio o sostenerci nel lavoro quotidiano, soprattutto nei campi.

Lo stile di accoglienza che il Vangelo e la nosttra regola monastica ci chiedono è esigente: "Ogni ospite che giunge in comunità sarà accolto come Cristo in persona" (Regola di Bose, 38). È questo che aspiriamo a vivere, cercando di affrontare le norme igieniche imposte dalla situazione attuale come un costante appello al rispetto, alla delicatezza e alla discrezione che l'accoglienza richiede.

I fratelli del Monastero di Bose a Cellole

__________________________________

Monastero di Bose
Pieve di Cellole
Loc. Cellole, 1
I - 53037 San Gimignano SI
tel 0577 946057
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.bosecellole.it

Per informazioni e per essere ospitati a Cellole chiamate telefonando allo 0577 946057 dalle ore 20.00 alle 21.00, tutti i giorni eccetto il sabato e la domenica.

Monastero di Bose - Fraternità di Cellole

Loc. Cellole, 1 I 53037 San Gimignano (SI)
tel e fax 0577 946057 e-mail: cellole@monasterodibose.it