7 settembre 2018 - Discernimento e vita cristiana

La terza giornata di Convegno si è concentrata sul discernimento dei pensieri che abitano ciascuno di noi, sul discernimento come pratica interiore.

La sessione del mattino è stata introdotta dalla lettura dei messaggi inviati dal Patriarca di Antiochia Youhanna X, dall’arcivescovo di Canterbury Justin Welby e di don Cristiano Bettega, direttore dell’Ufficio per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso della CEI.

 

18 05 25 ceiso testata

 XXVI Convegno ecumenico internazionale di spiritualità ortodossa

DISCERNIMENTO E VITA CRISTIANA
Monastero di Bose, 5-8 settembre 2018
in collaborazione con le Chiese ortodosse

Segui i lavori su 


Il corpo riceve luce dai due occhi sensibili, mentre gli occhi del cuore sono illuminati dal discernimento (Giovanni Climaco)


La terza giornata di Convegno si è concentrata sul discernimento dei pensieri che abitano ciascuno di noi, sul discernimento come pratica interiore.

La sessione del mattino è stata introdotta dalla lettura dei messaggi inviati dal Patriarca di Antiochia Youhanna X, dall’arcivescovo di Canterbury Justin Welby e di don Cristiano Bettega, direttore dell’Ufficio per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso della CEI.

Le tre relazioni che sono seguite hanno approfondito il discernimento spirituale nella tradizione monastica. Paul Gavrilyuk (Università “St. Thomas”, St. Paul MN) lo ha fatto a partire dalla figura di Giovanni Climaco, che ha fatto sintesi della tradizione monastica greca precedente; Sebastian Brock (Università di Oxford)ha invece proposto un mosaico di citazioni di padri siriaci dal IV all’VIII secolo; infine, Alexej Fokin (Accademia delle scienze russa, Mosca)ha parlato di Giovanni Cassiano e dell’eredita da lui consegnata alla cristianità d’Occidente. Numerosi sono i punti di contatto tra le tre tradizioni, ancora più numerose le sfumature e le articolazioni, ma unico l’orizzonte: il fine del discernimento è l’amore.

La sessione del pomeriggio è stata aperta dalla lettura di un estratto della relazione preparata da anba Epiphanius (Monastero di san Macario) sulla direzione spirituale nei padri del deserto. Gli interventi successivi hanno portato l’attenzione su qualche aspetto contemporaneo della direzione spirituale. La psicanalista Kyriaki Fitzgerald (Scuola teologica “Holy cross”, Brookline MA) ha offerto qualche linea guida per una psicoterapia cristiana; la storica Irina Paert (Università di Tartu) ha illustrato il dramma vissuto dalla Chiesa russa del ‘900 dei giovani stareč, figure carismatiche che approfittavano della loro autorità per plagiare i loro discepoli anziché educarli al discernimento; il parroco Theodosios Martzouchos (Preveza) ha portato la sua esperienza pastorale di direzione spirituale e confessione.

Foto del 5 settembre
Foto del 6 settembre

Foto del 7 settembre
Foto dell' 8 settembre

Con il sostegno di             Con il contributo di       
CSP marchio ORIZZ POS bn        regione piemonte  crt rgb 8 trasp grigio cariplo FCRB