La comunità cristiana, segno della misericordia di Dio

 Dove nasce la comunità cristiana non può essere che dono, segno della misericordia di Dio, anticipazione, prefigurazione e pregustazione del regno che viene, di ciò che solo più tardi può diventare realtà per tutta la chiesa. La comunità cristiana è sempre qualcosa di prospettico: una finestra aperta sul cielo. La comunità non è mai opera dell’uomo. Non è qualcosa cui abbiamo diritto. In un certo senso non apparteniamo anche a una certa comunità, così come essa non ci appartiene. Ci è dato di riceverla come un dono di Dio, davanti al quale dobbiamo rimanere accoglienti, un dono al quale aprirci sempre di più.

A. Louf, La vita spirituale, edizioni Qiqajon, Magnano 2001