Amare la chiesa


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/monast59/public_html/templates/yoo_moustache/styles/bose-home/layouts/article.php on line 44

foto di Piero
don MICHELE DO
Impegno. Rassegna di Religione, Attualità e Cultura, n°2 novembre 2008
di MARIANGELA MARAVIGLIA
Di fatto questo piccolo libro ripropone l’unico scritto pubblicato in vita da don Michele: si tratta di una relazione tenuta nel corso del convegno In memoria di Don Primo Mazzolari

Impegno. Rassegna di Religione, Attualità e Cultura, n°2 novembre 2008

vai al libro:
MICHELE DO
{link_prodotto:id=772}


La vita di don Michele Do si è interamente dispiegata in un nascosto ministero pastorale nella parrocchia del piccolo borgo di Saint Jacques d’Ayas, in Valle d’Aosta. In quel luogo appartato in cui chi scrive ha potuto incontrarlo poco prima della sua scomparsa, avvenuta il 12 novembre 2005, aveva vissuto nel corso della sua vita un’avventura comunitaria intimamente coerente con gli insegnamenti di Sorella Maria dell’eremo di Campello e di don Primo Mazzolari, che riconosceva esplicitamente come suoi maestri. E come figlio spirituale, seguito e consigliato con affetto e talvolta con apprensione, ne parlano ripetutamente i due amici nel loro carteggio edito di recente (L’ineffabile fraternità. Carteggio (1925-1959), Introduzione e note a cura di Mariangela Maraviglia, Edizioni Qiqajon Comunità di Bose, Magnano 2007).

Saint Jacques era diventato nel tempo spazio vitale di incontro, accoglienza, scambio per amici come David Maria Turoldo, Giuseppe Acchiappati, Umberto Vivarelli, Ernesto Balducci e molti altri che si moltiplicavano nel tempo per un passaparola nascosto ma inesauribile ed efficace.