Messaggio di p. Adolfo Nicolás S.J. Preposito Gen.

XVIII Convegno Ecumenico Internazionale di spiritualità ortodossa
COMUNIONE E SOLITUDINE NELLA TRADIZIONE ORTODOSSA
Bose, 8-11 settembre 2010
in collaborazione con le Chiese Ortodosse

Adolfo Nicolás, S.J. Superiore GeneraleMESSAGGIO DI P. ADOLFO NICOLÁS S.J., PREPOSITO GENERALE

Curia Generalizia della Compagnia di Gesù

Roma, 8 aprile 2010

Caro Fr. Enzo,

l'annuncio e l'invito al Convegno "Comunione e solitudine", previsto per 1'8 - 11 settembre prossimi, mi rendono facile misurare la portata di questo ulteriore impegno che Bose si assume, tenendo fermo lo sguardo sui vasti confini del mondo cristiano e su quelli, più invisibili, dell "anonimo" popolo di Dio che "lo cerca con cuo e sincero". Il convegno si iscrive in una serie ormai magnificamente lunga di incontri con le Chiese ortodosse, quasi una fiamma accesa in permanenza nell'ancora incerto mondo dell'ecumenismo. Il programma è molto articolato e pone l'esperienza monastica al centro della vita delle Chiese: richiamo lucido all' "unum necessarium" e segnale per tutti i credenti.

Desidero rallegrarmi di cuore con lei e con tutta la Comunità per questa ennesima iniziativa a bene della Chiesa tutta. La mia agenda, purtroppo, mi rende impossibile la partecipazione di persona, e me ne rincresce. Vorrei far sentire a lei e a tutti i presenti quanto il vostro comune lavoro mi stia a cuore: lo metto nelle mani di Dio Padre di tutti, chiedendo al suo Spirito di - come direbbe Ignazio - "metterci col Figlio", perché la nostra ricerca dia i migliori frutti.

Con un rinnovato augurio e un fraterno saluto,

Adolfo Nicolás, S.J.
Superiore Generale

Con il sostegno di             Con il contributo di       
CSP marchio ORIZZ POS bn        regione piemonte  crt rgb 8 trasp grigio cariplo FCRB